Condividi

Coronavirus, gli “Amici Rosanero” donano broncoscopio all’ospedale Cervello

lunedì 23 Marzo 2020

La passione per il Palermo non si ferma soltanto al calcio, ma travalica i confini dello sport e si trasforma in solidarietà per combattere l’emergenza coronavirus.

Potremmo così sintetizzare l’azione di crowdfunding del comitato di azionariato popolare della SSD PalermoAmici Rosanero“, che ha deciso di indire una raccolta fondi fra i propri soci per aiutare i medici dell’ospedale Cervello.

L’iniziativa segue ad altre forme di sostegno e solidarietà palesatesi negli ultimi giorni in città. Come ad esempio lo striscione della CNI a sostegno dei camici bianchi dei nosocomi del capoluogo siciliano.

COME È NATA L’INIZIATIVA

A raccontarci gli albori di questa idea è Stefano Monasteri, socio e componente del direttivo di Amici Rosanero.

Stefano Monasteri, socio “Amici Rosanero”

Il tutto è nato dall’interlocuzione fra il nostro presidente, Fabrizio Giambona, e il primario del reparto di anestesia-rianimazione del presidio Covid dell’ospedale Cervello, dott. Baldassare Renda. Il medico  ci ha comunicato la necessità di attrezzature e materiale per lavorare. Abbiamo quindi contattato i nostri soci attraverso i nostri canali interni per cercare di dare una mano“.

Si è avviata così una gara di solidarietà, che ha permesso di raccogliere una cifra vicina ai 20.000 euro.

Inizialmente pensavamo di acquistare un PC, secondo quanto pensavamo di raccogliere all’inizio. Vedendo però che le donazioni avevano superato di gran lunga la cifra preventivata, abbiamo deciso, di comune accordo con il dott. Renda, di optare per un broncoscopio.

“A seguito del fatto che erano rimasti alcuni fondi, abbiamo deciso di acquistare anche 195 tute da donare ai medici e agli infermieri dell’ospedale Cervello. Ci teniamo a ringraziare tutti quelli che hanno voluto dare il loro contributo“.

L’associazione ha deciso di chiudere la raccolta fondi, anche in ragione del fatto che è stato aperto un canale diretto dalla Protezione Civile – Sicilia.

Quando siamo scesi in campo – scrivono gli AmiciRosanero sulla loro fanpage – non c’erano ancora raccolte fondi organizzate in modo capillare. Per questo motivo avevamo deciso di darci da fare direttamente. Adesso ci sembra più giusto convogliare tutte le risorse in favore della protezione civile siciliana che certamente meglio di noi saprà come gestirle“.

L’associazione comunica che chiunque volesse contribuire può utilizzare l’iban dedicato della Protezione Civile Sicilia : IT65X0100003245515200006188 Intestato a Pr.R.Sicilia S.Att 0.630-639-20. La causale è “donazione emergenza Coronavirus”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Europee, la diretta in studio: analisi, ospiti e commenti CLICCA PER IL VIDEO

Dagli studi de ilSicilia.it le prime riflessioni sulle elezioni europee

BarSicilia

Bar Sicilia dal ‘Vittorio Morace’ di Liberty Lines, Cotella: “Ecco il primo ibrido al mondo”

I lettori de ilSicilia.it possono godersi in quest’anteprima le novità dell’imbarcazione chiamata a collegare i mari e i viaggiatori di Sicilia, in particolare tra Trapani e le Egadi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.