Condividi

Covid e varianti: come muterà il virus in futuro

domenica 26 Dicembre 2021

Il Sars-CoV-2 è presente nel mondo da ben due anni e di fronte a un virus così resistente ci si chiede come evolverà in futuro.

Ripercorrendo la storia delle sue evoluzioni ci si accorge infatti come di volta in volta il Covid muta, diventando così sempre più resistente anche a chi è vaccinato o è già stato contagiato.

La prima variante, la Alpha, è comparsa nel Regno Unito a novembre 2020, seguita immediatamente dalla Beta in Sudafrica e la Gamma in Brasile: tutte e tre varianti di preoccupazione (VoC) e quindi più contagiose del ceppo originale. Si è arrivati poi alla variante Delta, scoperta in India nella primavera del 2021 e rivelatasi del 60% più contagiosa rispetto alla Alpha. Infine, la più pericolosa delle varianti è la recente Omicron, identificata per la prima volta in Sudafrica e particolarmente temuta per la sua capacità di mutare e quindi di resistere ad anticorpi e vaccini, classificata per questo come variante di interesse (Voi).

Ma come cambierà il Covid19 in futuro? Diversi esperti pensano che, sebbene per il momento il virus sia così potente da mutare continuamente e resistere ai vaccini, tra qualche anno, potrebbe trasformarsi in una malattia endemica. Potrebbe cioè divenire una malattia costantemente presente o molto frequente nella popolazione mondiale ma in una forma meno grave, come un virus respiratorio, simile a quello dell’influenza, con picchi di contagio stagionali e necessità di periodiche dosi booster di vaccino. Quest’ultimo rimane comunque l’unica arma a nostra disposizione, per impedire al Coronavirus di continuare a mutare e contagiare.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.