Condividi

Dissesto finanziario a Favara. Nei guai anche gli altri Comuni

giovedì 24 Novembre 2016

La riunione si è tenuta nella tarda serata di ieri e ha avuto “carattere d’urgenza” per la necessità di bloccare gli interessi che altrimenti si sarebbero continuati a pagare. Così, mentre l’opposizione contestava l’urgenza, il consiglio comunale di Favara (Ag) approvava il dissesto finanziario.

Ma uscendo dal comune agrigentino, il quadro che ritrae moltissimi comuni siciliani è identico ed è a tinte drammatiche sia secondo l’Anci che secondo la Corte dei Conti: quest’ultima meno di ventiquattro ore fa imputava il peggioramento delle finanze locali all’imponente riduzione dei trasferimenti di provenienza statale e regionale.

Quel taglio del 60% sulle risorse per investimenti e quei 115 milioni di euro mai ricevuti – erano previsti dalla legge di stabilità – sono la causa principale, secondo l’Anci, della “grave condizione di precarietà e incertezza” nella quale galleggiano i Comuni siciliani. Dai 913 milioni di euro del 2009 i trasferimenti regionali ai Comuni sono passati ai 472 del 2015 mentre intanto crescevano i costi all’interno dei bilanci comunali, soprattutto nella sfera socio-sanitaria (minori, disabili). L’Anci descrive una situazione ancora più difficile per i Comuni italiani con popolazione superiore a 5mila abitanti perché per questi il taglio è anche superiore al 60% e, l’Anci Sicilia, guarda al futuro con timore: il dissesto finanziario è paventato per decine di Comuni siciliani.

Ieri si è tenuto intanto un incontro tra i rappresentanti dell‘Anci Sicilia, associazione presieduta dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone. La decisione finale di Ardizzone è stata quella di convocare una conferenza dei capigruppo perché il disegno di legge vada in aula questo venerdì.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, Settecannoli e riqualificazione della Costa Sud: tra speranze, progetti, degrado e impegno civico CLICCA PER IL VIDEO

Nuova tappa del viaggio de ilSicilia.it tra i quartieri di Palermo alla rubrica “La città chiama…”. Questa volta è il turno di Settecannoli, nella seconda circoscrizione, in cui ricade il lungomare della Costa Sud di Palermo. L’intervista a Sergio Oliva.

BarSicilia

Bar Sicilia, Cracolici: “La mafia ha scelto forme diverse per infiltrarsi nei territori”

Nel nome di Falcone, di Borsellino e dei simboli dell’Antimafia che hanno saputo essere esempio e testimonianza, Cracolici riassume l’attività svolta dal suo insediamento alla guida della commissione sino a oggi

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.