Condividi

Ecco in dettaglio la manovra con tutte le spese approvate

giovedì 6 Aprile 2017
Sala d'Ercole

Esenzione ticket per gli inoccupati, indennizzo per le imprese danneggiate dalle opere pubbliche, biglietti on line per musei ed aree turistiche. Stop agli affitti d’oro per gli immobili in uso alla Regione, somme per i disabili, ex province, consorzi di bonifica. Ecco in pillole cosa prevede la manovra, che ha avuto il via libera  in nottata dalla commissione Bilancio dell’Ars.

Disabili e comunità alloggio Previsti 84 mln 670 mila euro per i disabili quest’anno e 158 milioni per il 2018 e 2019. A questi si aggiungono 11,5 mln per le comunità alloggio per disabili e ulteriori 50 mln derivanti dai risparmi delle gare della centrale acquisti del settore sanitario. E Province  Oltre 122 mln sono previsti per le ex Province, così ripartiti: 91,5 mln proveniente dall’accordo con lo Stato, 12 mln da risorse provenienti dalla sanità e 19 mln 150 mila euro per i ragazzi e le ragazze diversamente abili e previsti 47 mln per il 2018 e 2019. Oltre 50 mln di euro per i consorzi di bonifica, 26 milioni di euro per riscossione Sicilia di cui si è proposta la chiusura a partire dal 1 luglio così come previsto nel resto del Paese con la salvaguardia dei posti di lavoro.

Asu, consorzi di bonifica e precari Per gli Asu e altre categorie di precari sono state individuate risorse anche per il pagamento degli emolumenti della mensilità di dicembre 2016, con il riconoscimento di un debito fuori bilancio di 2,5 mln, così come per i consorzi di bonifica sono state individuate risorse per pagare gli arretrati del 2015  e del 2016. Per i precari sono previsti maggiori impegni a partire da quest’anno per 3 mln e 700 mila euro. Ammontano a 6 mln di euro le risorse destinate agli ex sportellisti per attività di politica attiva del Lavoro. Un milione di euro, invece, andranno a oratori, i consultori e il recupero degli organi delle Chiese e alle donne vittime di violenza. Previste misure per istituire l’albo dei lavoratori del servizio idrico che hanno perso il posto di lavoro, mentre l’ARPA, l’agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente, diventa uno strumento riconducibile al servizio sanitario a cui si applica il contratto collettivo nazionale di lavoro sanità. Rifinanziata anche la legge per Ortigia insieme a quella per Agrigento e Ragusa.

Formazione professionale Previste misure più stringenti per garantire l’assunzione del personale del settore della formazione professionale iscritto all’albo così come per l’obbligo formativo.

Esenzione ticket per inoccupati Stanziati 3 mln di euro per l’esenzione ticket sanitario per gli inoccupati, cioè coloro che non hanno mai svolto un’attività lavorativa e sono in cerca di prima occupazione. E previste misure per il rafforzamento del corpo forestale e per l’istituzione di nuove borse di studio per l’area non medica.

Indennizzo per le imprese danneggiate dalle opere pubbliche È una norma attesa da tante imprese che hanno visto le loro attività fortemente penalizzate dalla realizzazione di opere pubbliche, come le aziende del Palermitano che stanno facendo i conti con i lavori dell’anello ferroviario, quelle penalizzate dai lavori sulla Caltanissetta-Agrigento e quelle messe in crisi dal raddoppio ferroviario Palermo-Punta Raisi.

Professioni motorie Riparte la legge M5S sulle professioni motorie, attualmente congelata in attesa del regolamento a causa di alcuni dettagli che ieri sono stati corretti da un emendamento passato in commissione. La legge, che inquadra obbligatoriamente, all’interno delle strutture sportive (per la prima volta in Sicilia) la figura dei laureati in scienze motorie, può così ripartire e dovrebbe portare a breve termine a numerose assunzioni di personale qualificato nelle palestre e nei centri fitness, dove spesso hanno fatto il bello e cattivo tempo operatori improvvisati, sfuggendo ad ogni controllo in materia di sicurezza e professionalità delle prestazioni erogate ai cittadini.

Biglietti on line per musei e siti archeologici siciliani. La norma prevede la stipula di convenzioni tra l’assessorato dei Beni culturali e società che offrono servizi di teleticketing, per consentire agli utenti di acquistare i biglietti per i musei e le aree turistiche siciliane direttamente on line. “Praticamente un farmaco di grande efficacia e senza effetti collaterali per curare il nostro turismo malato”, hanno commentato i deputati M5S.

Affitti d’oro. Prevede lo stop per la Regione, per gli enti del settore sanitario (nonché per le società a partecipazione totale o maggioritaria della Regione e degli enti locali), dei contratti di locazione particolarmente onerosi, con la rescissione unilaterale dell’atto davanti al giudice, ove non si sia raggiunto un accordo tra le parti entro il 31 dicembre del 2020.

Infine sono stati stanziati oltre 10 mln per l’Irsap, 1 mln e 700 mila euro per il Ciapi oltre 11 mln per l’Esa,  459 mila euro per l’Inda , 10 milioni per l’Ersu, 5 mln 700 mila euro per i carabinieri , contributi per le associazioni per le vittime di fenomeni criminali, riconosciuto interamente il vitalizio in favore dei talassemici, oltre 11 mln ai comuni per il ricovero dei minori, contributi anche ai consorzi universitari siciliani .

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.