Condividi
la dichiarazione

Emergenza migranti a Lampedusa, il sindaco incontra il procuratore di Agrigento

giovedì 27 Ottobre 2022
Filippo Mannino

Il sindaco di Lampedusa e Linosa, Filippo Mannino, ha incontrato, all’aeroporto, il procuratore capo di Agrigento, facente funzioni, Salvatore Vella, poco prima che il Pm iniziasse la riunione con i vertici delle forze dell’ordine.

Ammiro il lavoro di chi salva vite umane, ma si deve considerare, per quanto riguarda Lampedusa, che quest’isola non può essere considerata l’unico porto sicuro – ha detto Mannino in merito alle nuove direttive del governo che è pronto a non assegnare porti sicuri alle navi ong – . Non si può fare tutto sulle spalle di questa isoletta. Se l’Europa veramente vuole concretizzare i valori della solidarietà e coesione fra le nazioni è giusto che tutti gli Stati Europei partecipino al soccorso e all’accoglienza dei migranti“.

I migranti continuano ad arrivare, così come è accaduto negli ultimi 30 anni, in numeri altissimi. Attualmente le condizioni meteo sono ottime e, di fatto, i gruppi vengono spinti a fare la traversata che già hanno pianificato. La situazione si è complicata perché oltre a soccorrere e accogliere i vivi, stanno arrivando anche dei cadaveri ed è complesso, anche a livello umano, gestire“. Lo ha detto il sindaco dopo aver incontrato il procuratore capo Salvatore Vella che, nella sala conferenze, sta tenendo una riunione con tutte le forze dell’ordine impegnate sul fronte immigrazione clandestina. “Spero che il prima possibile possano essere trasferite le salme, ci sono al momento 11 bare nella camera mortuaria, dei migranti – ha aggiunto Mannino – . Abbiamo sollecitato Prefettura e Procura a sbrigare quanto prima tutta la prassi burocratica per avere i nulla osta e procedere con i trasferimenti“.

Fra le salme da trasferire anche quelle di due tunisini, recuperate diverse settimane addietro nelle acque antistanti a Lampedusa. “E’ tutto fermoha spiegato il sindaco delle Pelagieperché sono state avanzate delle richieste di Dna, da parte del Consolato tunisino, per procedere all’identificazione delle persone e quindi sono in corso rilievi particolari“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il popolo del Reddito di Cittadinanza in rivolta a Palermo: “Meloni, non siamo parassiti” CLICCA PER IL VIDEO

Numerosi percettori del reddito di cittadinanza si sono riuniti per protestare contro la riforma del governo Meloni

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.