Condividi

Ex Fiat: per 55 lavoratori arriva la mobilità in deroga

martedì 30 Marzo 2021
BLUTEC

Via libera alla mobilità in deroga per i 55 lavoratori dell’area di crisi industriale di Termini Imerese che avevano presentato apposita istanza per il periodo 14 ottobre 2020- 31 dicembre 2020.

La notizia arriva direttamente dall’assessore regionale al Lavoro, Antonio Scavone, che, dopo avere ricevuto sabato scorso la circolare dell’Inps con cui venivano comunicate le istruzioni operative per concedere l’ammortizzatore sociale a questi lavoratori, ieri, tramite il dirigente generale del dipartimento Lavoro, Gaetano Sciacca, ha scritto alla direzione regionale dell’Inps per chiedere la sostenibilità finanziaria.

«Passaggio propedeutico per potere emettere l’apposito decreto da inviare all’Inps – afferma Scavone – e consequenzialmente per potere procedere al pagamento della mobilità in deroga. Questa mattina l’Inps ci ha risposto che possiamo emanare il decreto che, dagli uffici mi hanno assicurato, sarà predisposto e inviato entro questa settimana».

A breve dunque i 55 lavoratori dell’ex indotto Fiat riceveranno il beneficio che «lo ricordo – continua l’esponente del governo Musumeci – deriva dall’applicazione della legge 126 del 2020 con cui il governo nazionale ha concesso alla Sicilia di potere utilizzare parte delle risorse derivanti dalle economie degli ammortizzatori sociali degli anni 2014, 2015 e 2016 proprio per il pagamento della mobilità in deroga ai lavoratori appartenenti alle aree di crisi complessa dell’Isola».

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.