Condividi

Forza D’Agrò si prepara al “CioccolArt Sicily Festival 2018” [Il programma]

mercoledì 24 Ottobre 2018
CioccolArt Forza D'Agrò

La vostra Patti Holmes vi accompagna a Forza D’Agrò, pittoresco comune del messinese una volta denominato Antico Casale di Agrilla, il cui nome attuale deriverebbe dalla contrazione della parola for(tez)za che rimanda al Castello, edificato in una posizione fortemente strategica e di cui ancora oggi si possono ammirare imponenti vestigia, dove, dal 26 al 28 ottobre, si svolge il CioccolArt Sicily Festival 2018. Questo suggestivo balcone sul mare, il cui primo nome sarebbe stato Arghennon Akron, cioè “promontorio d’argento”, in seguito definito Argon ‘Agron e dal cui belvedere è possibile ammirare la costa da Messina a Siracusa, con Taormina e Castelmola, la baia di Giardini-Naxos e l’imponente mole del vulcano Etna, nel 1971, vide il suo centro storico, assieme a quello della vicina Savoca, scelto da Francis Ford Coppola per l’ambientazione di numerose scene della saga della famiglia Corleone ne “Il Padrino“.

Il Viaggio di CioccolArt è un’idea che nasce nell’anno 2009, quando un gruppo affiatato decide di dare voce ad un passato e ad una storia che meritavano di essere raccontate. Da qui nasce un progetto che ingloba cultura e tradizioni di cui la nostra isola è ricca e vede coinvolte le innumerevoli sfaccettature della nostra terra, straripante di grandi eredità. Il fil rouge che poteva destare l’interesse di tutti, grandi e piccoli, giovani e meno giovani, non poteva che essere il Cioccolato coniugato con l’Arte, un mondo che ne contiene infiniti altri e che, infatti, è sinonimo di tecnica, metodo, professione, mestiere, ingegno, creatività, talento, genio, stile e esperienza.

CioccolArt Forza D'Agrò

Il CioccolArt Sicily Festival 2018 vede l’innovativa partecipazione di Vittorio Castellani, un gastronomade senza frontiere che ha girato il mondo. Giornalista, scrittore e studioso, è conosciuto anche come Chef Kumalé. Quando si parla di cucina etnica  è considerato un’istituzione; infatti è stato il primo con i suoi reportages di viaggio a proporre in Italia una panoramica delle cucine del mondo, integrando la conoscenza pratica con ricerche e studi approfonditi sulle culture gastronomiche degli altri paesi, diventando punto di riferimento per Università, Enti, Istituzioni locali e internazionali. Come nella precedente edizione, inoltre, l’ormai consolidata presenza dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria che, diretta dalla professoressa Daniela Maisano, grazie al protocollo di collaborazione siglato lo scorso anno, ripresenta il Workshop CioccoScultura ideato e curato dal professore Filippo Malice.

Sempre in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e da un’idea del Professore Filippo Malice, un progetto sperimentale, dove gli artisti impegnati nelle “Ciocco-Residenze internazionali” svilupperanno le proprie idee sulla base del rapporto con il luogo di soggiorno, in questo caso Forza D’Agrò. Opere sperimentali e polimateriche che, come nuove esperienze nel campo dell’arte contemporanea, saranno acquisite dal CioccolArt Sicily Museum e andranno a fare parte della prima collezione in progress di arte contemporanea “Testimonianze“, una collezione composta di cinque sezioni dedicate ai maestri storici e contemporanei sia italiani che stranieri. Degna di menzione speciale la Mostra “Segni e materia, un viaggio nel contemporaneo” curata da Filippo Malice, un tributo al maestro Gennaro Cilento, il giovane artista napoletano scomparso prematuramente, considerato il fondatore della Trip Art. La rassegna, aprirà i battenti sabato 20 e si concluderà domenica 28 ottobre e verrà ospitata presso la galleria la Baronia, diretta dall’artista Roswitha Gruber. La collettiva nasce dalla collaborazione tra il curatore, la gallerista e la Dottoressa Donatella Rapisardi, direttore del CioccolArt Sicily Museum. L’evento è patrocinato dall’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.

CioccolArt Sicily Fest è una tre giorni dove scultori, pittori, gastronomi, studiosi, pasticceri e chef si incontrano nello splendido scenario del Convento Agostiniano che è sede del CioccolArt Sicily Museum, il primo che vi fa fare un viaggio in Sicilia declinato al gusto di cioccolato con l’obiettivo di far conoscere a turisti e visitatori città e monumenti dell’isola trasformati in opere d’arte di puro cioccolato. E’ possibile ammirarvi: la Dea di Morgantina, una scultura in cioccolato bianco e nero a grandezza naturale che riproduce quella originale; l’opera in cioccolato fu realizzata in occasione del suo ritorno ad Aidone (EN) nel 2011. Tra le altre meraviglie troviamo: i Mosaici di Piazza Armerina, il barocco di Noto e Modica, le ceramiche di S. Stefano di Camastra e della città di Caltagirone, con la copia in cioccolato della suggestiva Scalinata di Santa Maria del Monte famosa per le alzate dei gradini, decorate con mattonelle di ceramica policroma.

 

PROGRAMMA

Venerdì 26 ottobre

Dalle 10/13
CioccoScultura 5° Edizione

Dalle 14/20
Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria

Alle 12
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Francesco Scialò

Alle 15
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Giuseppe Scala

Alle 16
AR-THE – galleria La Baronia
Il Salotto degli artisti –

Alle 17
Vittorio Castellani
Talk Food – Cioccolato le cucine del Mediterraneo

Alle 18
Memorie/Contaminate
Eventi collaterali a cura di Filippo Malice

Alle 19
Attornu a st’isula
Racconto musicale di Rosario Todaro e Maria Russell

Sabato 27 ottobre

Alle 10/13
CioccoScultura 5° Edizione

Dalle 14/20
Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria

Alle 10,30
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Vito Maiullari

Alle 13
Esperienze Erasmus
Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria con Francesco Scialò e Bianca Pedace

Alle 15
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Fiorenzo Zaffina

Alle 16 – galleria La Baronia
AR-THE
Il Salotto degli artisti

Alle 17
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Therese Antoine Louis

Alle 18
Memorie/Contaminate
Eventi collaterali a cura di Filippo Malice

Alle 19 – Chiostro Convento Agostiniano
Massimiliano Mirabella
Performance “Omaggio a Gennaro Cilento”

Domenica 28 ottobre

Dalle 10/13
CioccoScultura 5° Edizione

Dalle 14/20
Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria

Alle 10,30
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Petra Scognamiglio

Alle 12
Mario Pesce a fore, a cura di Domenico “Mimmo” di Caterino

Alle 15
Ciocco-Residenze Internazionali 2018: Luigi Ambrosio

Alle 16 – galleria La Baronia
AR-THE
Il Salotto degli artisti

Alle 17
Contaminazioni Gourmet
L’Italia incontra il Mediterraneo in un gustoso abbraccio

Alle 18
Memorie/Contaminate
Eventi collaterali a cura di Filippo Malice

Alle 19 – Chiostro Convento Agostiniano
Giacomo Montanaro
Performance “Omaggio a Gennaro Cilento”

Buon CioccolArt a tutti.

[Foto tratte dalla Pagina Facebook di “CioccolArt Sicily Museum”]

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Da donna Sarina c’è Nino Alibrandi (Cisl), il sindacalista operaio figlio di vittima di mafia: “Messina ha perso la memoria” CLICCA PER IL VIDEO

Il segretario generale della Cisl di Messina si racconta a donna Sarina. Nato in periferia, operaio metalmeccanico, il papà è stato ucciso della mafia

BarSicilia

Bar Sicilia, Raoul Russo zittisce il pettegolezzo: “Matrimonio solido tra FdI e Schifani” CLICCA PER IL VIDEO

Partito da Roma, arriva a Bar Sicilia Raoul Russo, intervistato da Maurizio Scaglione e Maria Calabrese. Il senatore palermitano, che siede tra le fila del partito di Giorgia Meloni, è stato nominato come componente della Commissione bicamerale Antimafia.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.