Condividi

Ho preso una multa e ora? Quanti punti ho sulla patente? Ecco come verificare

martedì 4 Ottobre 2022
esame patente

I modi per verificare sono diversi. Il metodo più tradizionale è quello di recarsi presso l’Ufficio motorizzazione civile e fare la richiesta di saldo dei punti. Ma ci sono anche metodi più semplici, veloci e in tempo reale.

Vediamoli nel dettaglio: il primo metodo è quello di accedere al “Portale dell’automobilista” e cliccando in alto a destra, sul tasto “Accedi al Portale”, si effettuerà l’acceso mediante l’uso del proprio Spid o Carta d’identità elettronica.

Qualora si fosse minorenni, l’accesso è consentito con le credenziali ottenute dopo la registrazione al portale.

E adesso cosa fare? Apparirà una schermata con il riassunto della propria situazione; cliccando su “Estratto conto” si aprirà una schermata in cui sono raccolte tutte le nostre informazioni, tra cui anche lo storico della variazione punti.

Il secondo metodo più veloce è quello di visualizzare il saldo punti anche dallo smartphone, semplicemente scaricando l’applicazione ufficiale della motorizzazione civile: iPatente.

Grazie a quest’app gratuita, tutti gli automobilisti potranno avere accesso ai servizi a loro utili, come i dati di sintesi dei veicoli o la data di scadenza della revisione.

Usarla è semplice e veloce: basta scaricarla sui vari store digitali, accedere inserendo le credenziali del “Portale dell’automobilista” o tramite Spid. Una volta cliccando su “Patente di guida”, si arriva a un’altra schermata che offre maggiori dettagli sullo storico dei punti, tra cui l’incremento o la decurtazione.

Infine, il terzo metodo, è quello tradizionale della chiamata telefonica. I numeri sono due: lo 06 45775962, disponibile H24 – 7 giorni su 7,  al costo di una telefonata urbana oppure lo 848.782.782 messo a disposizione dall’ACI. Il numero è raggiungibile solo da telefono fisso, digitando successivamente la data di nascita e il numero di patente seguito dal tasto cancelletto.

Ho perso i punti della patente, ma come li recupero?

Basta frequentare i corsi dedicati dalle autoscuole o dai centri autorizzati dal ministero dei Trasporti. E’ necessario frequentare 12 ore di lezione per recuperare fino a 6 punti, che però non sono cumulabili fino ad oltrepassare il tetto massimo dei 20 punti. Aspetto positivo è che non è necessario sostenere un esame finale al termine delle 12 ore di lezione, ma basta la frequenza al corso.

Non dimentichiamoci però che in Italia, a partire dal 2003, ogni patente di guida ha 20 punti che diminuiscono ogni qualvolta viene commessa una infrazione del codice stradale. Ma attenzione, per i neopatentati, la decurtazione dei punti vale doppio! Inoltre, i punti non vengono tolti al proprietario del veicolo ma a chi è alla guida durante la violazione del codice.

Viene fatta eccezione nel caso in cui non è possibile accertare chi fosse effettivamente alla guida, per cui verrà inviato un verbale al proprietario del veicolo che dovrà riferire entro 60 giorni, i dati di chi era alla guida. Se anche questi dovessero venire meno, non verranno sottratti punti dalla patente, ma il proprietario dovrà pagare un multa aggiuntiva.


Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.