Condividi
L'annuncio

Il Palermo arruola De Sanctis e Dionisi: i rosanero cambiano volto e rimescolano le carte sul mercato

venerdì 7 Giugno 2024

Gardini annuncia la rivoluzione. In un video diffuso sui propri canali ufficiali, il Palermo ha ufficializzato l’arrivo di Morgan De Sanctis e di Alessio Dionisi.

Il tecnico toscano prenderà dunque il timone della panchina rosanero. Lo sfortunato Mignani ha lasciato il Palermo dopo appena due mesi. Dieci partite, due vittorie, quattro sconfitte e quattro pareggi: tanto è basto alla società per prendere la drastica decisione di dare il buon servito al tecnico. Un anno da “record”, se così si può definire, quello del City Group, spesso restio all’esonero e ai cambi di fronte repentini.

Annunciato nei giorni scorsi il divorzio con Rinaudo e Mignani, la notizia è arrivata dal club di viale del Fante senza troppe sorprese. Ormai da giorni il nome di Dionisi, ma anche quello del nuovo direttore sportivo Morgan De Sanctis, era circolato insistentemente per poi trovare conferme nei giorni scorsi.

Cosa c’è dunque da aspettarsi? Il primo biennio è stato un vero e proprio laboratorio a cielo aperto e i risultati raggiunti, certamente, non hanno rispecchiato quelli sperati. Non è più ammesso sbagliare e il City si affiderà così alla giusta alchimia tra gioventù, freschezza ed esperienza.

Morgan De Sanctis ha già lavorato alla Roma come team manager e responsabile tecnico. La sua ultima esperienza da direttore sportivo alla Salernitana si è conclusa lo scorso dicembre, dopo una buona annata che ha visto la Salernitana salvarsi con qualche giornata di anticipo e i disguidi in quest’ultima stagione con il presidente Iervolino. Tra i vantaggi quello di aver affiancato Walter Sabbatini che conosce molto bene la piazza rosanero.

Curriculum interessante anche quello di Alessio Dionisi. Dopo aver sfiorato la cadetteria con l’Imolese, ha fatto il salto di categoria sbarcando in laguna, risollevando le sorti di un Venezia a rischio retrocessione. L’anno successivo ha avuto modo di sfoggiare al meglio tutte le sue doti vincendo il campionato alla guida dell’Empoli. Due avventure che oggi sono tornate in auge visto il sottile filo rosso che le lega alla realtà palermitana. Il tecnico toscano infatti ritroverà tante vecchie conoscenze: Ceccaroni e Di Marino allenati in Veneto, Stulac, Mancuso e Damiani, determinanti per la scalata dei toscani nel 2021. La posizione di tutti e cinque potrebbe essere così rivalutata. Ultima esperienza quella in serie A con il Sassuolo. Preso il testimone da De Zerbi, il mister ha disputato due ottime stagioni. Meno fortunata l’ultima, terminata in anticipo, a febbraio, in seguito all’esonero.

Un calcio propositivo e spumeggiante, vista l’esperienza in neroverde, è quello che si aspettano ora di vedere i tifosi rosanero. Sistemati questi due tasselli, adesso il mosaico sarà completato con il mercato che, con i due nuovi volti, avrà certamente tinte e sfumature diverse. Pochi stravolgimenti saranno previsti in campo. La base di partenza infatti sarà sempre il 4-3-3, a cui anche Dionisi è affezionato.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.