Condividi
Gli interrogatori

Lampedusa, migrante caduto in mare perché addormentato: indagini sulla morte

domenica 30 Giugno 2024
foto d'archivio

È caduto in acqua e annegato perché si è addormentato mentre era sul ciglio del gommone. A ricostruire cosa è accaduto, sentendo alcuni dei 47 migranti sbarcati ieri sera a Lampedusa, sono stati i poliziotti della squadra mobile della questura di Agrigento.

Gli agenti, con l’ausilio di un interprete, hanno ascoltato nigeriani, camerunensi, ivoriani e malesi che hanno raccontato cosa è accaduto all’ivoriano che non indossava il giubbotto di salvataggio e che non sapeva nuotare.

Chi guidava il gommone, stando ai racconti, sentite le urla dei migranti, non soltanto ha arrestato la marcia, ma è tornato indietro cercando di recuperare l’uomo che non è stato però individuato anche a causa del buio. Nessun migrante si è tuffato in acqua per cercarlo e lo scafista, dopo un po’, ha ripreso la navigazione verso Lampedusa.

I 47 migranti, compresi 2 minorenni e 5 donne, sono stati soccorsi da una motovedetta della guardia di finanza. Il gruppo ha subito riferito, non appena messo piede su molo Favarolo, d’essere partito da Zaouia in Libia, dopo aver pagato mille dollari.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.