Condividi
Il test

Liberty Lines, Cristina M pronta per le prove a mare

giovedì 2 Maggio 2024

In seguito all’esito positivo delle prove a mare della gemella Vittorio Morace, anche il secondo monocarena ibrido di Liberty Lines è pronto per i test propedeutici alla consegna.

Il buon esito delle prove a mare dell’HSC Vittorio Morace libera risorse da dedicare al completamento di tutte le navi gemelle che sono attualmente in costruzione presso il sito di produzione del cantiere Astilleros Armon di Navia, Asturie (Spagna).

E così anche la nave Cristina M, varata a marzo del 2024, è in procinto di iniziare le prove a mare che la impegneranno nelle prossime settimane nelle acque antistanti il Golfo da Masma, in Galizia (Spagna) con l’obiettivo di essere consegnata all’armatore in Italia entro il mese di giugno.

Cristina M, lo ricordiamo, fa parte dell’ordine di 9 innovative navi ibride gemelle che saranno tutte consegnate a Liberty Lines entro la prima metà del 2026.

“La caratteristica di queste navi – dichiara Ferdinando Morace, Direttore tecnico di Liberty Lines -, è quella di poter sostare nei porti ed operare le manovre di ormeggio e disormeggio in modalità totalmente elettrica, per poi ricaricare le batterie durante la normale navigazione in mare aperto”.

Sono le prime navi veloci ibride che siamo mai state costruite – continua l’ingegnere Morace – capaci di coniugare una velocità di servizio di oltre 30 nodi con l’abbattimento di fumi e rumori durante le operazioni portuali”.

Per una compagnia di navigazione come Liberty Lines, che opera i collegamenti con le isole minori siciliane in regime di pubblico servizio, si tratta di un investimento molto sostanzioso che ha il pregio di coniugare le esigenze operative con il massimo rispetto degli ecosistemi dei territori di destinazione.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.