Condividi

Mafia, confiscati beni per quindici milioni a Palermo: “È vicino a Riina”

lunedì 17 Settembre 2018
operazione apocalisse

La sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo ha confiscato beni per circa 15 milioni di euro a Francesco Paolo Maniscalco, 54 anni, condannato per mafia.

Si tratta di aziende di distribuzione di caffè e prodotti alimentari con sede a Palermo, e alcuni bar tra cui il Gran Cafè San Domenico da anni in amministrazione giudiziaria.

Maniscalco aveva fatto parte del commando di banditi che portò a termine il maxi colpo al Monte di pietà, da dove nel 1991 sparirono gioielli per svariati miliardi.

Due anni fa è stato di nuovo condannato per intestazione fittizia di beni. Parallelamente al processo penale era iniziato quello patrimoniale, giunto oggi alla confisca decisa dal Tribunale presieduto da Raffaele Malizia.

I giudici hanno accolto la ricostruzione dei pubblici ministeri Calogero Ferrara e Dario Scaletta, secondo cui Maniscalco aveva intestato le aziende ad alcuni prestanome per evitare che su di esse si abbattesse la scure delle misure di prevenzione. Maniscalco secondo gli inquirenti sarebbe vicino al figlio di Totò Riina, Giuseppe Salvatore.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Sicilia Jazz Festival, Garsia: “Modello per rinnovare il sistema musicale nazionale” CLICCA PER IL VIDEO

Il Sicilia Jazz festival si amplia sempre più e con grande risonanza nel Mondo… ma che dimensione ha il Jazz in Italia?

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.