Condividi

Mancati incassi per il Covid: dalla Regione 5 milioni a 222 attività | L’ELENCO

mercoledì 23 Dicembre 2020
etnaland

Sono 222 i soggetti assegnatari dei circa cinque milioni di euro per sopperire alla perdita di incassi al botteghino o per la riduzione dei ricavi al netto di contributi da enti pubblici. E’ stato firmato dall’assessore regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, Manlio Messina, e pubblicato oggi il decreto che assegna appunto l’erogazione delle somme, a seguito dell’avviso pubblicato lo scorso novembre.

Tra gli ammessi: EtnaLand € 1.012.175, Punto e a Capo Srl € 355.380, Multicompany Srl Catania € 239.250, Sofind Srl San Giovanni La Punta € 177.216, Jolly Cinematografica Srl Catania € 152.052,  J.G. Angels Srl Catania € 130.777, GRM Entertrainment Srl Acireale € 152.244, Musica da Bere Srl Catania € 151.938, Marcello Cannizzo Agency Srl ragusa € 110.302, ABC Produzioni Srl Sortino € 95.365, Teatro Al Massimo Stabile Scrl Palermo € 60.003, DalVivo Produzioni Srls Castell’Umberto € 54.225, Terzo Millennio Srl Palermo € 59.337.

Entro pochi giorni saranno resi noti gli elenchi degli ammessi ai ristori per le attività teatrali con risorse che ammontano a circa 4 mln 800mila euro.

Sono stati ammessi a partecipare i gestori di sale cinematografiche e i gestori sale teatrali, gli enti pubblici e privati, associazioni, cooperative, fondazioni ed imprese operanti nel settore dello spettacolo dal vivo relativamente ai mancati incassi da botteghino (teatro, lirica, rivista e commedia musicale, balletto, burattini e marionette, arte varia e circo, attività musicale classica, leggera e jazz), e i mancati ricavi da coorganizzazione di spettacoli e relativamente ai mancati ricavi da vendita spettacoli tra il 1° marzo e il 31 ottobre scorsi superiore al 30% rispetto alla media relativa al medesimo periodo degli anni 2018 e 2019; i parchi tematici e acquatici; il settore legato agli spettacoli pirotecnici.

“A meno di un mese dalla pubblicazione dell’avviso, come Governo Musumeci e grazie alla sensibilità dei deputati dell’Ars, diamo una risposta immediata al mondo dello spettacolo e della cultura – spiega l’assessore Messina – interveniamo a sostegno di un settore, quale quello delle attività legate agli spettacoli e al cinema, particolarmente colpite dalla pandemia Covid-19 in ogni sezione della filiera e da mesi in grandissima crisi, offrendo un ristoro e un sostegno per favorirne la continuità dell’attività. Ringrazio gli uffici dell’assessorato che in tempi record, con grande senso di responsabilità, hanno provveduto all’esame della documentazione per arrivare al traguardo”.

 

LA GRADUATORIA: QUI (pdf)

 

LEGGI ANCHE:

“Impossibile rispettare le norme anti-Covid”: chiude Etnaland in Sicilia

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.