Condividi

Manifesta 12, presentati i primi artisti e le nuove sedi coinvolte | FOTOGALLERY

venerdì 27 Aprile 2018
manifesta12_palermo_atlas_

Dopo la presentazione dei progetti selezionati per il programma 5x5x5 le ultime anticipazioni su Manifesta 12, la biennale nomade europea di arte e cultura contemporanea che si svolgerà a Palermo dal 16 giugno al 4 novembre, riguardano i nomi degli artisti e le nuove sedi che verranno coinvolte.

palazzo-ajutamicristo

Oltre a quelle già note, Teatro Garibaldi, Orto Botanico, piazza Magione, Chiesa dei SS. Euno e Giuliano e Palazzo Butera, ad ospitare i 30 nuovi lavori tra installazioni pubbliche, performance e interventi urbani, saranno il quartiere Zen con il progetto del giardino urbano, Pizzo Sella, Palazzo Forcella De Seta, Palazzo Ajutamicristo e Palazzo Costantino.

Per quanto riguarda gli artisti è confermata la brasiliana Maria Thereza Alvez che proporrà un’installazione a Palazzo Butera dedicata al sincretismo floreale proprio della Sicilia; il pioniere della performance art contemporanea in Nigeria Jelili Atiku che realizzerà una performance processionale per le vie della città (15 giugno); il paesaggista e filosofo contemporaneo francese Gilles Clément, che ha ispirato l’intera biennale con il suo libro “Il giardino Planetario“, il quale in collaborazione con lo studio di progettazione multidisciplinare Coloco, ha ideato un giardino urbano nel quartiere Zen.

palazzo-costantino

E ancora il collettivo londinese Cooking Sections e la ricerca sui sistemi agricoli di irrigazione a secco; l’artista irlandese di computer grafica in tempo reale John Gerrard che presenterà i suoi lavori tra Palazzo Ajutamicristo e Palazzo Forcella De Seta; l’artista svizzero Uriel Orlow con la sua video installazione a Palazzo Butera incentrata sul valore della memoria e sul potere evocativo della botanica; il visual artist e direttore artistico della Riwaq Biennale, Khalil Rabah, che riprodurrà all’Orto Botanico un mercato di diversi manufatti, assemblaggi e sculture; il collettivo belga di architetti Rotor, curatori dell’intervento urbano nell’area di Pizzo Sella.

Due, infine, i nomi italiani: Marinella Senatore, di origini campane, che proporrà una processione urbana (16 giugno), un movimento collettivo in danza per le strade del centro storico di Palermo e Giorgio Vasta, scrittore e sceneggiatore palermitano, con il progetto City Scripts, un’applicazione digitale dedicata alla narrazione della città.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.