Condividi

Messina, ciak si gira: la troupe dei ragazzi speciali sta realizzando 8 cortometraggi

sabato 23 Luglio 2022

Si avviano alle battute finali le riprese degli 8 cortometraggi del progetto “Filo di Arianna”. I Ciak  dei ragazzi “Speciali” che sotto la guida del regista Massimo Guglielmi e dell’attore Carmelo Bacchetta,  stanno realizzando otto film, hanno fatto tappa al Policlinico universitario, al teatro di Tindari, a Taormina e persino in uno studio televisivo: quello di Todo Modo.

I giovani, che hanno seguito un corso durato oltre un mese, determinatissimi, si sono trasformati in troupe cinematografica: registi, fonici, segretari e direttori di produzione, direttori di fotografia, costumisti, fotografo di scena, operatore, assistenti di produzione, macchinisti, parrucchieri, attori.

Ognuno ha coperto il ruolo che gli è stato assegnato crescendo professionalmente di giorno in giorno.  Non era capitato mai che fossero gli stessi ragazzi a raccontare le loro storie, a sceneggiare il loro disagio da adolescenti e preadolescenti e a farlo diventare film. Il cinema diventa così uno straordinario mezzo terapeutico.

Il progetto “Filo  di Arianna 2022” si concluderà con il montaggio dei cortometraggi che saranno presentati il prossimo anno nei principali festival del cinema. L’obiettivo del  Centro studi “Dismed Ets”, ente del terzo settore presieduto da Filippo Livio che ha organizzato il progetto,   è quello di stimolare i protagonisti, adolescenti e preadolescenti con disagio, a raccontare un’esperienza di vita o a elaborare una loro idea narrativa in linea con il linguaggio cinematografico attraverso le tecniche e le competenze di tutte le principali professionalità del cinema. Il corso di filmaking per adolescenti e preadolescenti con difficoltà, ideato coordinato e diretto dal regista Massimo Guglielmi, allievo di Umberto Eco e navigato regista italiano, si è avvalso dell’esperienza della neuropsichiatra Antonella Gagliano professore associato di neuropsichiatria infantile presso l’Università di Catanzaro.

A dare sostegno ai ragazzi e a partecipare ai film l’ attore Carmelo Bacchetta. Dello staff fa parte anche un gruppo di psicologhe e pedagogiste: Serena, Martina, Denise e Maria Elena. Roberto Sgarlata è l’ instancabile direttore di produzione sul set.

A patrocinare e a sostenere economicamente l’ iniziativa l’ assessorato regionale alla Sanità. Main sponsor il gruppo Caronte & Tourist.  Ci sono poi i patrocini gratuiti di diversi enti: dal Comune, alla Città metropolitana,  all’ Ente teatro. L’ Azienda Trasporti presieduta da Pippo Campagna ha concesso 30 abbonamenti gratuiti validi sino alla fine del mese per gli spostamenti dei ragazzi in città.

IL POLO MECAMPUS

Nel frattempo Dismed prosegue con altri progetti. Privato e pubblico assieme con un unico obiettivo: migliorare il livello di assistenza offerta ai ragazzi “speciali” con disturbi dell’ apprendimento. Si punta ad affiancare ai ragazzi e alle loro famiglie, che costituiranno parte integrante, docenti, psicologi, pedagogisti, insegnanti di sostegno, ma per un tempo più lungo e con obiettivi specifici. Con questo spirito che è stato siglato un protocollo d’intesa storico e unico. A firmarlo il provveditore Stello Vadalà, il presidente del Dismed Ets,  (centro studi per le disabilità del Mediterraneo) Filippo Livio, e la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Battisti Foscolo Alessandra Minniti.

Il traguardo finale: la creazione di un polo socio assistenziale di educazione scolastica che coinvolga un range di età evolutiva che va dai 5 ai14 anni. Un’attenzione particolare sarà rivolta all’ attività pedagogica, al parent training, al supporto psicologico per i genitori ed alle attività di mediazione che prevedono un aiuto alle famiglie nell’affrontare il rapporto con i loro figli speciali. Il  Dismed promuove e realizza da anni sperimentazioni, ricerche metodologie di azione progetti finalizzati alla prevenzione e alla cura nell’età evolutiva dei disturbi dell’apprendimento e del comportamento.  Un’ equipe multidisciplinare che opererà all’interno della scuola Battisti Foscolo che diventerà sede del polo MECAMPUS  punterà a potenziare la crescita dei bambini.Il progetto si finanzierà attraverso la partecipazione a bandi che prevedono finanziamenti e cofinanziamenti provenienti sia dall’Italia che dall’estero. Dismed stabilirà i criteri per selezionare i minori da inserire nel percorso progettuale e organizzerà in sintonia con il Sistema sanitario nazionale, calendario e attività da espletare. A coordinare le azioni progettuali la professoressa Rosa Azzarelli dell’ ufficio scolastico provinciale, il professore Samuele Granei dell’ istituto comprensivo Battisti Foscolo, il direttore generale del Dismed Ets Vincenzo Farruggio.

 

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il popolo del Reddito di Cittadinanza in rivolta a Palermo: “Meloni, non siamo parassiti” CLICCA PER IL VIDEO

Numerosi percettori del reddito di cittadinanza si sono riuniti per protestare contro la riforma del governo Meloni

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.