Condividi
L'aggressione

Messina, traffico in tilt a Gesso: automobilista prende a pugni autista Atm

giovedì 17 Agosto 2023

Come ogni 16 agosto era in corso nel villaggio di Gesso una delle sagre più seguite di tutta la provincia di Messina, inserita in un calendario di eventi di grande richiamo. Ed è stato durante la serata di ieri che un automobilista ha aggredito e picchiato un autista dell’Atm impegnato in servizio a Gesso sulla linea n 25. L’afflusso di visitatori e di auto aveva causato un intasamento e l’automobilista che non riusciva a transitare contemporaneamente al bus Atm ha dapprima inveito contro l’autista del mezzo pubblico poi, sceso dall’auto, lo ha aggredito sferrandogli un pugno in pieno volto.

L’aggressione si è svolta alle porte del villaggio collinare, lungo la Strada Statale 113, intasata dalle automobili posteggiate ai margini della strada per una manifestazione. L’autista colpito al volto è riuscito comunque, dopo avere avvisato la centrale operativa della Polizia municipale, a condurre il mezzo al capolinea di Ponte Gallo e ricevere le cure del caso. La polizia municipale sta visionando le telecamere per identificare l’aggressore.

Sia il sindaco Basile che il presidente dell’Atm Giuseppe Campagna hanno espresso solidarietà al conducente Atm.

Purtroppo non è il primo caso che si verifica- ha detto Basile– ma interventi sanzionatori di una certa rilevanza devono avere una funzione repressiva e allo stesso tempo esemplare per evitare il ripetersi di tali episodi che nulla hanno a che fare con il sano comportamento in una società civile che vive di regole e le rispetta”.

Solidarietà anche dal presidente Campagna che aggiunge: “Le aggressioni sono deprecabili, ma ancora di più se le vittime sono persone che svolgono il proprio lavoro onestamente. Ci auguriamo che l’aggressore venga identificato dalle Forze dell’Ordine, prontamente allertate dal nostro autista. Grazie all’impianto di videosorveglianza, installato sui mezzi, confidiamo che le Forze dell’Ordine possano identificare l’aggressore con le immagini fornite dalla nostra azienda. Ricordiamo che tutti i nostri mezzi sono dotati degli impianti di videosorveglianza per la sicurezza dei nostri lavoratori e dei passeggeri”.

Per la Uiltrasporti si tratta dell’ennesimo “atto di vile aggressione nei confronti di un autista Atm” che “lascia l’amaro in bocca perché è il segno tangibile dell’inciviltà verso la cosa pubblica. Apprezziamo le parole di solidarietà espresse dal sindaco Federico Basile – commenta il segretario Michele Barresi – verso il giovane apprendista autista rimasto coinvolto in questo triste e deprecabile episodio di violenza e segnaliamo la necessità di operare al fine di garantire sempre la massima sicurezza al personale maggiormente esposto al rischio aggressioni, rischio che si amplifica in coincidenza di eventi e manifestazioni, come accaduto ieri sera, in cui probabilmente sarebbe necessario implementare la presenza della Polizia Municipale.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.