Condividi

Mezzojuso: provavano ad estorcere i terreni alle sorelle Napoli, rinviati a giudizio

martedì 2 Luglio 2019

Il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Termini Imerese, Stefania Gallì, ha rinviato a giudizio, Giuseppe e Simone La Barbera, Liborio Tavolacci e Antonio Tantillo accusati a vario titolo di tentata estorsione aggravata e calunnia ai danni delle sorelle Marianna, Gioacchina e Irene Napoli.

Le sorelle Napoli sono difese dall’avvocato Giorgio Bisagna. Gli imputati, tramite minacce ed episodi estorsivi, avrebbero tentato di appropriarsi dei terreni della famiglia Napoli.

Nel frattempo, nella scorsa udienza è stata rigettata la richiesta di costituzione di parte civile del comune di Mezzojuso. Ammesse come parte civile la Federazione Antiracket.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Europee, la diretta in studio: analisi, ospiti e commenti CLICCA PER IL VIDEO

Dagli studi de ilSicilia.it le prime riflessioni sulle elezioni europee

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.