Condividi
Sono 10 nella giornata di oggi

Migranti: ancora sbarchi a Lampedusa, 1.500 in hotspot

giovedì 17 Agosto 2023

Dieci sbarchi, con 359 migranti, a Lampedusa dove, nelle ultime ore, per le motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria, è stato un autentico tour de force.

Sui barchini c’erano da un minimo di 22 tunisini ad un massimo 58 persone, fra cui donne e minori, originarie di Costa d’Avorio, Burkina Faso, Guinea Kinakry, Liberia, Mali, Camerun e Sudan. Fra i tunisini giunti a molo Favarolo anche i tre, fra cui una donna, che sono stati rintracciati, dai militari delle Fiamme gialle, sull’isolotto di Lampione. Hanno riferito d’essere partiti da Mahdia, pagando 2mila dinari a testa, ma il gommone di 3 metri con il quale avrebbero effettuato la traversata non è stato rinvenuto. Prima di loro, sempre sulla terraferma, lungo la strada di Ponente di Lampedusa, erano stati rintracciati e bloccati, dalla Guardia di finanza, altri 46, fra cui 10 minori, sedicenti gambiani, guineani, senegalesi e guineani. Anche in questo caso, la barca, un natante in metallo di 7 metri, non è stato ritrovato. Gli ultimi arrivati hanno raccontato d’essere salpati, per la maggior parte, da Sfax, ma anche da Kerkennah e Mahdia. Salgono a 16, dalla mezzanotte, con un totale di 598 persone, gli approdi su Lampedusa.

Sono 1.508, dopo i 10 sbarchi con 359 persone, i migranti presenti all’hotspot di Lampedusa da dove oggi sono stati trasferiti complessivamente 984 nordafricani. Gli ultimi 230 sono stati, da poco, accompagnati, a piccoli gruppi, dalla polizia al porto dell’isola dove verranno imbarcati sul traghetto di linea Cossyra che giungerà all’alba di domani a Porto Empedocle (Agrigento).

In mattinata, sempre su disposizione della Prefettura di Agrigento, erano stati invece trasferiti in 573 con il traghetto di linea Galaxy che sta per arrivare a Porto Empedocle e 181, con un volo Oim, a Cagliari.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.