Condividi

Musumeci: “Centrodestra a un bivio, in Europa archiviata maggioranza Ursula”

sabato 5 Febbraio 2022
Nello Musumeci

“Oggi il centrodestra è di fronte ad un bivio”. Così il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso di un’intervista rilasciata ad un quotidiano nazionale.

“Penso che occorra trovare le ragioni dello stare insieme, in nome dei comuni valori e della comune idea di società, o fare prevalere i tatticismi e rischiare di vedere governare per un decennio la sinistra, che in Italia oggi è minoranza – sottolinea Musumeci -. C’è, poi, un dato paradossale: questa crisi latente è esplosa mentre proprio pochi giorni fa in Europa è stata archiviata la maggioranza Ursula grazie alla convergenza del gruppo Conservatore sulla candidata del Ppe. Se ne è parlato poco, ma è stata una significativa novità sulla quale riflettere: piuttosto che pensare sempre a dividere, c’è stata una lungimiranza che ha unito e lanciato un messaggio a tutta l’Europa”.

Sull’idea di un terzo polo in Italia, il governatore è particolarmente scettico, visto che gli italiani “hanno votato alle elezioni amministrative e regionali, rigettando ogni tentativo terzopolista“.

Piuttosto per la destra la sfida “è ritrovare una politica per il Sud. E serve ribadire a tutti come la meridionalità sia una parte essenziale della nostra identità. Ma oggi bisogna superare anche il vizio di certa classe dirigente che al Sud non ha dato prova di lungimiranza”.

Musumeci ha anche commentato l’ufficializzazione della sua ricandidatura arrivata da Giorgia Meloni: “Mi piacerebbe che in Sicilia si giocasse la sfida di un centrodestra rinnovato che guarda al futuro con senso di responsabilità”.

Per quanto concerne la possibilità di un ritorno al sistema proporzionale Musumeci spiega che “chi pensa di risolvere i problemi di oggi cambiando la legge e rimandando a un futuro indefinito le questioni vere, non capisce che rischia solo di vederle esplodere nella formazione del nuovo governo dopo il voto. Credo inoltre che sia Berlusconi sia Salvini, come hanno dichiarato, avvertono al pari di Giorgia Meloni il ritorno al passato come un rischio da evitare. Hanno tutti e tre ragione“.

Infine sulla rielezione a capo dello Stato di Mattarella, Musumeci sottolinea come abbia “fatto un discorso apprezzabile e concreto, nel quale si è riconosciuto anche chi non ha votato per lui” e che “serve una grande rivoluzione etica, perché la gente esasperata chiede una classe politica che sia di esempio e nella quale riconoscersi”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.