Condividi

Nave Eni attraccata, tutti pronti allo sbarco di 232 migranti e del cadavere a Porto Empedocle

lunedì 22 Febbraio 2021
migranti

La Asso 30, nave privata che lavora per le piattaforme Eni, ha attraccato a Porto Empedocle (Ag). A bordo ci sono 232 migranti, soccorsi nel canale di Sicilia, e un cadavere.

Il gruppo verrà sottoposto ai tamponi anti-Covid e alle procedure di fotosegnalamento e poi si procederà all’imbarco sulla nave quarantena “Allegra” dove i migranti dovranno osservare il periodo di sorveglianza sanitaria anti-Covid. La nave quarantena “Allegra”, subito dopo l’imbarco, dovrebbe lasciare Porto Empedocle dove, in rada, giungerà la “Adriatica”.

Proprio su quest’altra nave quarantena dovrebbero venire imbarcati 150 dei migranti ospiti dell’hotspot di Lampedusa (Ag). Il gruppo dovrebbe partire stamani – se il traghetto di linea, condizioni del mare permettendo, salperà – per Porto Empedocle. La nave “Adriatica”, che è completamente vacante e può ospitare circa 400 persone, si trovava fino ad ieri mattina in rada di Lampedusa.

La Prefettura di Agrigento – che coordina sistematicamente i trasferimenti dei migranti presenti nella struttura d’accoglienza – puntava a far effettuare gli imbarchi dei migranti, già identificati e sottoposti a tampone anti-Covid, direttamente a Lampedusa. Le condizioni del mare e del vento hanno però impedito l’attracco della nave quarantena. Davanti a Lampedusa resta, intanto, la “Suprema” che è pronta ad imbarcare – non appena le condizioni del mare consentiranno l’attracco a cala Pisana – circa 300 dei migranti che si trovano all’hotspot. Nella struttura d’accoglienza della più grande delle isole Pelagie, dove sabato si è arrivati a 1.100 presenze, stamani ci sono più di 900 persone.

LEGGI ANCHE

Nave Eni salva 232 migranti e fa rotta verso Porto Empedocle: a bordo anche un morto

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.