Condividi

Palermo: addio alle auto nei mercati storici. Accesso vietato anche col pass ZTL

lunedì 27 Agosto 2018
via Bandiera

Al via il procedimento di pedonalizzazione e regolamentazione delle Zone a Traffico Limitato nei mercati storici “Capo”, “via Sant’Agostino” e “via Bandiera” nei quali varrà una restrizione della circolazione maggiore rispetto a quanto avviene nella più ampia zona della ZTL centrale.

Il provvedimento, anticipato a maggio da un’apposita delibera di Giunta del Comune di Palermo (LEGGI QUI) ora trova il via libera.

Le aree oggetto della nuova regolamentazione sono quelle che sono indicate come ZTL o come pedonali nel Piano Particolareggiato Esecutivo per il centro storico e nel Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU), oltre ad alcune ad esse limitrofe, nelle quali la limitazione del traffico è funzionale alla migliore fruibilità e funzionalità delle prime.

Mercato capo pedonale
Capo

In particolare, nell’area dei tre mercati, dalle 8 alle 20 di tutti i giorni sarà vietata la circolazione di tutte le auto (anche munite di pass ZTL) e motocicli, ad eccezione di quelli dei residenti. Tale restrizione si protrarrà, inoltre, fino alle ore 24 del giovedì, venerdì e sabato, e la domenica mattina.

Il provvedimento mira a rivalutare le realtà commerciali e sociali dei mercati storici, nonché a favorire lo sviluppo di attività consone con il territorio, quale volano fondamentale per la vitalità, la vivibilità e l’attrattività di queste zone della città e per lo sviluppo dell’economia ad esse collegate.

Massimo Castiglia, Pres. I Circoscrizione
Massimo Castiglia, Pres. I Circoscrizione

Per il presidente della I Circoscrizione, Massimo Castiglia, “si tratta di un provvedimento importante perché frutto di un lungo dialogo e scambio di idee fra l’Amministrazione, la Circoscrizione, i residenti e i commercianti; un importante percorso di condivisione e partecipazione, analogo a quello che interessa altre zone del Centro storico”.

Il sindaco Leoluca Orlando sottolinea come “questo provvedimento è un ulteriore tassello di un percorso di sempre maggiore vivibilità e fruibilità del centro, in uno con il percorso di regolamentazione delle attività commerciali, che potranno finalmente svolgersi nel pieno rispetto della normativa, con importanti prospettive di sviluppo legate alla ritrovata attrattività turistica del centro e alla possibilità di ampliare la tipologia merceologica”.

Orlando vert“Questo provvedimento – conclude il sindaco – così tanto voluto proprio da commercianti e residenti, è un ulteriore stimolo a proseguire sulla strada delle pedonalizzazioni anche in altre zone della città e proprio per questo, nei primi giorni di settembre con l’assessora Riolo, le Commissioni consiliari Urbanistica e Attività produttive e con la Circoscrizione ci incontreremo per tornare ad affrontare il tema delle pedonalizzazioni a Sferracavallo“.

Su quest’ultimo punto infatti, il Comune aveva registrato un clamoroso flop all’esperimento di pedonalizzazione nella borgata marinara. L’area pedonale è stata revocata poche settimane fa, come richiesto dalla VII Circoscrizione.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.