Condividi

Palermo, Commissione Bilancio chiede spazi per servizio di ascolto

lunedì 3 Ottobre 2022

Contribuire ad un piano strategico per contrastare le dipendenze individuando subito un immobile comunale o un bene confiscato da destinare a un servizio drop in collaborazione col servizio dell’ASP competente SERD (Servizio pubblico per le dipendenze patologiche) rivolto sia agli adolescenti che agli adulti, insieme ad un a centro di ascolto per i cittadini e cittadine con problemi di dipendenza e alle loro famiglie.

Questa è quanto condiviso oggi dai componenti della Commissione Bilancio del Consiglio comunale, che si occupa anche del patrimonio, che investiranno della questione gli Assessori Mineo e Varchi, dopo il necessario confronto con gli operatori sociali che conoscono da vicino il fenomeno.

L’individuazione di un immobile consentirebbe una accelerazione alla stipula dell’accordo fra la ASP, che ha anche stanziato un milione e quattrocentomila euro, e l’Amministrazione comunale per realizzare una struttura di prevenzione e contrasto delle dipendenze patologiche.

E’ sotto gli occhi di tutti – affermano i consiglieri e le consigliere (Fabrizio Ferrara, Mariangela Di Gangi, Ugo Forello, Gianluca Inzerillo, Domenico Bonanno, Marianna Caronia e Carmelo Miceli)  – che il fenomeno delle dipendenze rappresenta sempre più una emergenza sociale cui occorre dare risposte di sistema, che affrontino il problema sotto tutti gli aspetti, partendo dalle persone, dalle vittime, per altro sempre più giovani, e dai loro problemi. La presenza di servizi sul territorio, che siano orientati all’ascolto e all’assistenza dei cittadini è in questa ottica un elemento assolutamente indispensabile ed urgente, a maggior ragione nel momento in cui vi sono già risorse stanziate ed immediatamente disponibili.”

Da maggio del 2021 l’Azienda Sanitaria ha stanziato 1,4 milioni di euro utilizzando diversi fondi residui di precedenti progettualità di tipo socio-sanitario. Occorre ora che il Comune di Palermo sottoscriva l’accordo con la ASP e metta a disposizione i locali necessari e attivi la collaborazione istituzionale per le prese in carico in un’ottica multidisciplinare e e con progettazioni personalizzate sia sanitarie che sociali.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.