Condividi

Palermo in serie B ribaltata sentenza

mercoledì 29 Maggio 2019
Palermo calcio
Foto Fb "U.S. Città di Palermo"

Il Palermo è riammesso in Serie B ribaltando la prima sentenza.Ora con questa nuova sentenza della Corte di Appello della FIGC il club rosanero viene pesantemente penalizzato di 20 punti e 500mila euro di multa. Primo risultato raggiunto intanto è che niente retrocessione in C (come invece previsto dalla condanna di primo grado).

Di conseguenza, adesso è il Foggia ad essere retrocesso in Serie C – insieme a Padova e Carpi – ed i playout dunque si giocheranno come era normale e come aveva detto il campionato  tra Venezia e la Salernitana di Lotito.

Adesso, quali scenari si aprono per il Palermo riconquistata almeno la serie B ma defraudati dal diritto di giocarsi la serie A? Adesso si riparte da un gradino più in alto e visto che le accuse sono fondate sul nulla e strumentali per togliere la serie A al Palermo dopo averlo truffato per ben 3 volte lo scorso anno bisogna ricordare che questa sentenza è riappellabile al Collegio di garanzia del CONI ed è possibile il ricorso al TAR; infine, il collegio di garanzia del CONI è l’ultimo grado sportivo e già da questi erano arrivati dei segnali più positivi per i rosanero e speriamo che ribaltino completamente anche questa sentenza restituendoci il diritto di disputare i playoff e conquistare come certamente sarà la serie A .

Una cosa questa sera è certa che il Palermo è stato riammesso in Serie B ribaltando la prima sentenza. Ora con questa nuova sentenza della Corte di Appello della FIGC il club rosanero viene pesantemente penalizzato di 20 punti e 500mila euro di multa. Primo risultato raggiunto intanto è che niente retrocessione in C (come invece previsto dalla condanna di primo grado).

Di conseguenza, adesso è il Foggia ad essere retrocesso in Serie C – insieme a Padova e Carpi – ed i playout dunque si giocheranno come era normale e come aveva detto il campionato  tra Venezia e la Salernitana di Lotito.

Adesso, quali scenari si aprono per il Palermo riconquistata almeno la serie B ma defraudati dal diritto di giocarsi la serie A?

Adesso si riparte da un gradino più in alto e visto che le accuse sono fondate sul nulla e strumentali per togliere la serie A al Palermo dopo averlo truffato per ben 3 volte lo scorso anno bisogna ricordare che questa sentenza è riappellabile al collegio di garanzia del CONI ed è possibile il ricorso al TAR; infine, il collegio di garanzia del CONI è l’ultimo grado sportivo e già da questi erano erano arrivati dei segnali più positivi per i rosanero e speriamo che ribaltino completamente anche questa sentenza restituendoci il diritto di disputare i playoff e conquistare come certamente sarà la serie A .

Il Palermo momentaneamente dunque chiude il campionato a 43 punti, posizione che lo tiene fuori sia dai playoff che dalla zona retrocessione in attesa per noi di ribaltare anche questa sentenza verso una più vicina alla giustizia per la squadra rosanero.

Domani, visto l’esito della sentenza inoltre, non avrà più luogo il consiglio direttivo di Lega B previsto in un primo momento.

Di seguito il comunicato della Lega B: 

Venti punti di penalizzazione in classifica nel campionato di Serie BKT appena concluso: è questa la sentenza della Corte di appello della Figc per il Palermo, accusato di illecito amministrativo. La squadra siciliana era stata condannata in primo grado alla retrocessione in C.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.