Condividi
L'operazione

Palermo, intensificati i controlli nelle periferie del capoluogo: raffica di sanzioni e denunce

domenica 28 Aprile 2024

Proseguono senza sosta i servizi straordinari di controllo del territorio riconducibili al protocollo di sicurezza “Alto Impatto”, volti a prevenire e reprimere ogni forma di illegalità e criminalità che incida negativamente sui livelli di sicurezza.

Sotto la lente d’ingrandimento le strade del quartiere Cep-Borgo Nuovo. Nel corso delle operazioni sono state schierate consistenti aliquote di unità operative garantendo, attraverso ogni articolazione – personale della Polizia di Stato, dei  Carabinieri, Polizia Municipale, Guardia di Finanza, una significativa presenza sul territorio. Come sempre, tutte le componenti impiegate nel servizio, secondo le loro specificità, hanno lavorato in sinergia, in ottica di sicurezza integrata, per contrastare inadempienze che sfociano nell’illegalità.

Con l’ausilio di strumentazione tecnica della Polizia Municipale sono stati effettuati inoltre diversi posti di controllo per assicurare che gli automobilisti guidino in condizione di sicurezza.

Nel corso dei suddetti controlli sono state elevate diverse sanzioni al sensi del Codice della Strada: guida in stato di ebbrezza con conseguente sospensione della patente, mancata revisione, mancato possesso di documenti di circolazione, guida senza patente, sequestro amministrativo per confisca di motoveicolo senza assicurazione.

Le sanzioni per le violazioni accertate ammontano a circa 13.000,00 euro. Un uomo, inoltre, è stato denunciato in stato di libertà per guida senza patente e resistenza a pubblico ufficiale.

Il costante presidio del territorio da parte delle Volanti della Polizia di Stato ha, inoltre, consentito di sventare un furto aggravato all’interno di un istituto scolastico ubicato nel quartiere Zisa.   

Nel corso dell’intervento gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, intervenuti nell’immediato sul luogo segnalato, si sono introdotti all’interno dei locali dell’istituto, dove nei pressi dell’ingresso della struttura hanno scorto un uomo darsi alla fuga. Prontamente bloccato e sottoposto a controllo il medesimo veniva trovato in possesso di diversi oggetti edili occultati all’interno di un sacchetto e precedentemente asportati dal seminterrato dell’istituto.

Alla luce dei fatti emersi l’uomo è stato tratto in arresto per furto aggravato .

Nel contesto delle operazioni di “Alto Impatto”, la Polizia di Stato ha ritrovato in via Bronte il furgone Amat che era stato trafugato sulle strade del Cep, qualche ora prima. Il provvedimento è stato convalidato dall’Autorità giudiziaria.

Complessivamente, sono state identificate 212 persone, controllati 114 veicoli, accertate 20 violazioni del Codice della Strada, 17 controlli a soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.