Condividi

Palermo, l’erede di Riina faceva il doposcuola ai bimbi nella chiesa del prete antimafia

lunedì 10 Dicembre 2018
settimo mineo
Settimo Mineo

Paradossi siciliani: il boss Settimo Mineo, arrestato nell’ambito dell’operazione Cupola 2.0 con l’accusa di essere l’erede di Totò Riina e di guidare la nuova commissione provinciale di Cosa nostra, faceva il doposcuola ai bambini di Ballarò, nella parrocchia di un sacerdote antimafia, don Cosimo Scordato.

“Sembrava avesse davvero cambiato vita”, dice a ‘Repubblica’ il prete: “Fino a un anno e mezzo fa, faceva volontariato dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 17.30. Ogni domenica lo vedevo anche a messa, assieme alla moglie. La messa in cui io ribadisco: Signore liberaci da ogni male, da tutte le mafie” e che “andare a messa è incompatibile con l’appartenenza a Cosa nostra”, come ribadito da Papa Francesco lo scorso 15 settembre a Palermo.

Il padrino faceva dunque volontariato a Ballarò probabilmente allo scopo di provare ai servizi sociali cui era stato affidato, che aveva realmente cambiato vita. Uno dei tanti doppi volti della mafia e del boss-gioielliere di 80 anni, capomandamento di Pagliarelli.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.