Condividi
L'appalto

Palermo, monitoraggio ambientale su Monte Pellegrino. Schifani: “Categorici nel rispetto della riserva”

martedì 9 Aprile 2024
Renato Schifani
Anche sul cosiddetto lotto “A” di Monte Pellegrino possono partire le operazioni di monitoraggio ambientale destinate alla salvaguardia della flora e della fauna presenti tra le pareti rocciose che sovrastano Palermo.
L’Ufficio per il contrasto al dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e diretto da Salvo Lizzio, le ha affidate al raggruppamento temporaneo di professionisti coordinato dalla Agristudio di Firenze. L’appalto è stato aggiudicato per un importo di 243 mila euro.
In vista delle operazioni di consolidamento del promontorio, Palazzo d’Orléans ha stanziato oltre un milione di euro per tutelare l’ecosistema della riserva che, per la sua notevole biodiversità, è parte integrante della rete ecologica regionale ed è, inoltre, caratterizzata dalla presenza di una Zona di conservazione speciale.
“Saremo categorici – sottolinea il governatore – nel pretendere il rispetto del patrimonio naturalistico. È proprio per questo che abbiamo programmato l’intervento degli esperti non solo in maniera preventiva, ma anche durante e dopo la fine dei lavori di messa in sicurezza. Lavori che dovranno essere realizzati con tutte le cautele necessarie per non compromettere l’habitat circostante”.
In fase di aggiudicazione anche le indagini che riguardano i lotti “B” e “C”, mentre sul lotto “D” biologi e faunisti sono già al lavoro.
Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
BarSicilia

Bar Sicilia, Elena Pagana: “Parco dell’Etna e riserve, ecco cosa stiamo facendo per l’ambiente” CLICCA PER IL VIDEO

Dalle politiche per la fruizione dei parchi alle attività dell’Arpa fino alla pianificazione, ospite di Bar Sicilia è l’assessore regionale al Territorio e all’Ambiente Elena Pagana

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.