Condividi
Gli interventi

Palermo, operazione “Alto Impatto” in centro storico: due giovani denunciati, controlli e sanzioni nei locali

domenica 2 Giugno 2024
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 85

In attuazione delle direttive del Ministro dell’Interno e sulla base delle strategie di intervento condivise in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, anche nel corso di questo weekend, sono proseguiti i servizi straordinari di controllo del territorio a Palermo collegati al protocollo di sicurezza denominato “Alto Impatto”. 

In particolare, i servizi interforze hanno interessato quell’ampio tratto del percorso della movida ed in particolare il tratto di via Maqueda compreso tra piazza Villena e via Torino e zone limitrofe.

L’obiettivo è stato, come sempre, quello di assicurare una maggiore presenza delle forze dell’ordine nei luoghi più frequentati e nei punti di aggregazione, con lo scopo di prevenire e reprimere ogni forma di illegalità e criminalità che incida negativamente sui livelli di sicurezza, anche di quella percepita.

Nel corso delle operazioni sono state schierate aliquote di unità operative garantendo, attraverso il personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, coadiuvati da personale dell’Asp, ognuno per i settori di competenza, una significativa presenza sul territorio.

Gli operatori, come sempre, sono stati impegnati sul duplice fronte, quello del contrasto agli illeciti legati alla malamovida e quello della prevenzione e repressione di reati predatori e contro la persona.

Nel corso dei servizi, operatori della Polizia di Stato hanno raccolto la segnalazione di un rider impegnato a percorrere il circuito di via Maqueda nell’adempimento di una consegna ed imbattutosi nella disavventura del furto del suo monopattino.

I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno percorso le vie di fuga, a partire da quella del patito furto e, anche grazie ad una applicazione che ha consentito di “mappare” il mezzo rubato, sono riusciti a ritrovarlo, in piazza Magione,  insieme a due cittadini stranieri che sono stati denunciati, rispettivamente, per i reati di furto uno e ricettazione l’altro.

Dal punto di vista della verifica dei requisiti di legge degli esercenti, sono stati sottoposti a controllo cinque esercizi commerciali. In uno soltanto sono state riscontrate irregolarità  legate a carenze igieniche e di gestione del manuale di autocotrollo HACCP. Sono state comminate sanzioni per un importo di 3000,00 euro.

Nel corso dei servizi, sono state identificate 215 persone e controllati 41 mezzi, 5 le sanzioni al CdS.

I servizi di controllo del territorio ad “Alto Impatto” avranno carattere di continuità e proseguiranno anche nelle prossime settimane.  

 

Giova precisare che la responsabilità penale delle condotte elencate sarà definita solo dopo l’emissione di, eventuali, sentenze passate in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

“Sicilia ad Assisi”, l’evento che unisce la Regione e la Chiesa per offrire l’olio sulla tomba di San Francesco CLICCA PER IL VIDEO

La Sicilia è stata scelta per offrire l’olio che alimenta la lampada votiva che arde giorno e notte ad Assisi, sulla tomba di San Francesco, patrono d’Italia. Si è svolta proprio questa mattina a Palazzo d’Orléans, a Palermo, l’incontro con il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.

BarSicilia

Bar Sicilia, Giovanni Arena Cavaliere del lavoro: una storia siciliana

Una storia siciliana. Di quelle importanti. Per la semplicità con cui partono e il traguardo che raggiungono, ma soprattutto per il modo in cui avvengono.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.