Condividi
La dichiarazione

Pd, conferenza programmatica a Caltanissetta. Barbagallo: “In Sicilia siamo l’alternativa alle destre e a Cuffaro”

sabato 23 Marzo 2024

Il segretario regionale del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo, ha aperto i lavori della direzione regionale, nell’ambito della conferenza programmatica organizzata – ieri e oggi – all’hotel San Michele, a Caltanissetta “con un ricordo di Emanuele Macaluso nel centenario della sua nascita. E non possiamo non farlo anche oggi nella sua città, nella sua terra”.

Dopo il prologo di ieri alla presenza della segretaria nazionale Elly Schlein, oggi è fitto il calendario dei lavori che, oltre alla direzione regionale, prevedono anche lo svolgimento di sei tavoli tematici: sanità, scuola, lavoro, legalità, agricoltura e mobilità.

Le conclusioni – nel pomeriggio di oggi –  saranno affidate a Michele Catanzaro, capogruppo Pd all’Ars, Chiara Braga, capogruppo Pd alla Camera e al segretario regionale Anthony Barbagallo.

Toccando il tema delle morti sul lavoro, ha detto: “Con la riforma del codice degli appalti questo governo ha liberalizzato il subappalto a cascata. L’Unione europea raccomanda un ispettore ogni 10.000 lavoratori, noi in Sicilia ne abbiamo uno ogni 22.200. Chi ci guadagna? La verità è che il governo Schifani non fa nulla”.

L’intervento ha anche riguardato i servizi essenziali come l’erogazione idrica e lo smaltimento dei rifiuti: “Mai avremmo pensato di vedere l’acqua razionalizzata per quasi un terzo dei Comuni siciliani. Le soluzioni sono: quantitativo minimo vitale garantito, sub ambiti, tariffa fissa per evitare le diseguaglianze sui costi. Mentre sui rifiuti assistiamo ad un vero scontro tutto interno al centrodestra”.

E per le prossime elezioni il segretario regionale del Pd si propone come alternativa ai partiti di destra: Si vota, tra l’altro a Caltanissetta, Gela, Acicastello, Pachino, Bagheria. Monreale, Castelvetrano e Mazara del Vallo. Se ancora qualcuno non lo ha capito, il Pd è l’asse portante di qualsiasi campo di alternativo, come confermano i risultati delle recenti regionali. Questo vale anche in Sicilia, dove saremo gli artefici della coalizione cui spetterà sfidare e abbattere questo governo di finti patrioti. Il nostro campo è quello dell’alternativa alla destra. Per questo diciamo no a qualunque ipotesi di alleanza col partito di Totò Cuffaro”. 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Francesco Zavatteri: “Giovani fuorviati dal crack, crea una barriera insormontabile” CLICCA PER IL VIDEO

L’intervista de ilSicilia.it a Franco Zavatteri, padre di Giulio, giovane artista palermitano, ucciso da un’overdose di crack all’età di 19 anni il 15 settembre 2022. Il ricordo del figlio, l’impegno quotidiano per sensibilizzare sul tema delle droghe nelle scuole, l’importanza di strutture sul territorio come la “Casa di Giulio” e il centro di pronta accoglienza…

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.