Condividi

Pescatori sequestrati in Libia: un centinaio in piazza a Palermo per chiedere la liberazione | FOTO

domenica 22 Novembre 2020
"Liberateli": un centinaio in piazza a Palermo per chiedere la liberazione dei pescatori siciliani

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Ieri pomeriggio un centinaio di palermitani si sono riuniti in piazza Verdi, davanti il Teatro Massimo, per chiedere la liberazione immediata dei pescatori di Mazara del Vallo sequestrati in Libia.

L’1 settembre una motovedetta della Guardia Costiera Libica ha sequestrato due pescherecci siciliani a 38 miglia da Bengasi. Si tratta di 18 pescatori mazaresi che da più di 80 giorni non vedono la loro famiglia e i loro parenti, rinchiusi in cella lontani dalla propria terra. I pescatori secondo il Generale di Bengasi Haftar, sono accusati di aver oltrepassato le acque territoriali e di aver pescato in acque libiche.

“La concorrenza politica in Libia, la ritorsione tra gli Stati e gli interessi economici sono le cause che hanno provocato il sequestro dei pescatori. A pagarne le conseguenze sono loro stessi e i familiari che da mesi aspettano di riabbracciare i propri cari. Il ministro degli Esteri Di Maio ha affermato di lavorare per la salute e la vita dei pescatori siciliani; peccato che sono passati più di 80 giorni e del loro rientro non se ne parla” – dichiara Giovanni Siragusa di Antudo, una delle sigle che ha organizzato la manifestazione di oggi insieme a Siciliani Liberi e Attiva Sicilia.

“Abbiamo deciso di scendere in piazza per attirare una volta e per tutte l’attenzione sulla vicenda. Ci rivolgiamo soprattutto al Presidente Musumeci: cosa ha fatto per far ritornare i pescatori indietro? Nulla di concreto, solo appelli che lasciano il tempo che trovano”, conclude.

L’appello dei manifestanti, che si unisce a quello dei familiari dei pescatori, è rivolto alle istituzioni regionali e nazionali, affinché utilizzino tutti gli strumenti necessari a far rientrare i siciliani.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Lombardo a Bar Sicilia: “Autonomia sfida da cogliere, con la Lega patto federativo” CLICCA PER IL VIDEO

Dall’autonomia differenziata ai precari equilibri tra partiti. Ospite della puntata di Bar Sicilia è l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo, fondatore e leader del Movimento per le autonomie

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.