Condividi

Reality Referendum, Montalbano vota sì mentre Jep Gambardella si schiera con il no

lunedì 21 Novembre 2016

Cosa hanno in comune il Cardinale Voiello e il Commissario Montalbano? Entrambi diranno “Sì” al prossimo referendum costituzionale. Dall’altra parte della barricata, il “No” schiera in prima fila addirittura un calibro da Oscar come l’ombroso e cinico Jep Gambardella della “Grande Bellezza”.

Certo, non saranno proprio loro ad esprimere la preferenza, ma i loro interpreti in carne e ossa. L’ultima mania del referendum è il listone delle star del cinema, della tv e dei social media. E una marea di professionisti e intellettuali, avvezzi a twittare e snapchattare su ogni singolo tema. Per induzione, dunque, la casalinga di Voghera, archetipo mai riposto in soffitta dell’italianità media (semmai ce ne sia stata una) potrebbe scegliere cosa votare al referendum sull’onda empatica del “personaggio tv” preferito. O magari del twittarolo più amato.

Tra i firmatari del “Si” oltre a Silvio Orlando (recentissimo interprete del Cardinal Voiello in “The Young Pope”) e Luca Zingaretti si contano le firme di Beppe Fiorello e Michele Placido, La categoria registi per il “Si” è capitanata da Paolo Sorrentino e Ferzan Ozpetek, Emma Dante e Gabriele Salvatores. Per chi ha amato il best seller “Va dove ti porta il cuore”, arriva una certezza granitica: anche Susanna Tamaro vota sì. E per i nostalgici del Mundial Espana ’82, quella corsa urlata sul campo da Marco Tardelli è prodromica all’ennesimo endorsement a favore del lasciapassare alla riforma voluta dalla Maria Elena Boschi. Altrettanto agguerrita la pattuglia del no, che si cimenta con l’ambiziosa sigla “Intellettuali e artisti di robusta costituzione”. Tra loro l’evergreen Monica Guerritore, il grande caratterista siciliano Leo Gullotta e la cantante Fiorella Mannoia. Diranno no anche Ficarra e Picone e il menestrello Moni Ovadia.

Lenny Belardo, il protagonista di The Young Pope

Ma in questo bailamme di nomi resta solo una certezza. Lenny Belardo, il giovane Papa veneziano della saga di Sorrentino (il regista come detto, vota “si) non avrebbe battuto ciglio di fronte a questa consultazione. E, ne siamo certi, si sarebbe pronunciato – come ha fatto “realmente” nella serie Tv – per il “non expedit”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.