Condividi

Rischio esondazioni a Messina: la Regione mette in sicurezza 80 torrenti 

venerdì 7 Ottobre 2022

È un’operazione di prevenzione dal rischio esondazioni mai effettuata in passato quella che la Regione Siciliana, attraverso la Struttura contro il dissesto idrogeologico, si appresta a compiere nella città di Messina dopo avere stanziato complessivamente oltre 8 milioni di euro

Circa ottanta i torrenti sui quali si interverrà lungo tutto il loro percorso, ma anche sulle foci, con opere di pulizia e ripristino dei muri d’argine. I lavori saranno assegnati a breve con quattro bandi emanati dagli uffici di piazza Ignazio Florio.

Torrente Papardo

Si tratta dei corsi d’acqua che da nord, al confine con il Comune di Villafracanca, attraversano la città dello Stretto fino a dove comincia il territorio di Scaletta Zanclea, sul lato sud. 

Dal Gallo al Giampilieri, sono tutte aste torrentizie potenzialmente pericolose a causa degli alvei oramai soffocati da detriti e vegetazione e, in tanti casi, con sponde inesistenti e comunque insufficienti ad arginare i momenti di piena. Già in passato, come nel 2009, gli effetti degli straripamenti furono devastanti, con fiumi di fango a seminare distruzione e morte.

Vasche di calma in località Paradiso-salita Fontana

Uno dei quattro bandi – che fissa la data di scadenza delle offerte al prossimo 27 ottobre – riguarda, in modo specifico, interventi su una decina di torrenti tombati e sulle rispettive vasche di calma che si trovano nel centro città: da viale Giostra a viale Boccetta, da viale Europa a viale Sazzi e viale Tommaso Cannizzaro. I termini fissati per partecipare alle altre tre gare sono invece, rispettivamente, il 25 ottobre, il 31 ottobre e il 7 novembre.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il popolo del Reddito di Cittadinanza in rivolta a Palermo: “Meloni, non siamo parassiti” CLICCA PER IL VIDEO

Numerosi percettori del reddito di cittadinanza si sono riuniti per protestare contro la riforma del governo Meloni

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.