Condividi

Sesso e amore ai tempi del Covid-19

giovedì 19 Marzo 2020

I won’t be afraid / just as long as you stand, stand by me”, “Non avrò paura / finché starai, stai vicino a me” cantava Ben E. King in Stand By Me.

In un’epoca in cui il relazionarsi con l’altro è diventato sempre più difficile, specialmente per chi cerca il vero amore, la pandemia del Covid-19, che ci ha costretti all’isolamento, eccetto per i motivi specificati per comprovate necessità dal governo, non è esattamente favorevole al romanticismo, ancor di più per le coppie che non vivono insieme e per chi aveva iniziato nuove relazioni.

A parte gli aspetti psicologici e organizzativi delle coppie fidanzate che non sanno se andare avanti o meno con la pianificazione del matrimonio nelle prossime settimane e mesi, sempre se non son stati costretti ad annullare la cerimonia e tutto il resto, perdendo anche soldi, la vita di coppia per i conviventi non è tutta rose e fiori.

Il coronavirus può essere un’arma a doppio taglio perché o si comunica troppo o troppo poco, si perde comunque la bussola e molto dipende anche dall’emotività, il carattere, l’ansia e le frustrazioni di una persona.

Rocco Siffredi,
Rocco Siffredi

Rocco Siffredi, per invogliare il rispetto del Decreto del presidente del Consiglio e abbassare la tensione della reclusione, ha lanciato l’iniziativa “Coronasutra, con tanto di hashtag “#facciamoloacasa”: una rubrica sul suo canale Instagram in cui dà dei consigli giornalieri su come affrontare questi giorni di isolamento.

Infatti il pornodivo consiglia di “Ritrovare la sessualità dell’adolescenza. Evitare i rapporti estremi e ritornare su quei rapporti dove c’era più coinvolgimento a livello di preliminari. Adesso abbiamo tempo, no? Quindi prendiamocelo e facciamo le cose con calma sia lui verso di lei che lei verso di lui. Abbiamo tanti punti sul corpo che se stimolati bene sono un orgasmo dopo l’altro!”.

Invece di discutere e passare le giornate con lo stress di vedersi troppo e sentirsi soffocare perché non si hanno i propri spazi o ci si sente controllati, l’attore consiglia di riscoprire il piacere di amarsi senza avere i minuti contati anche perché “facciamo lavorare questi angeli custodi, questi medici, infermieri che ci stanno aiutando e che rischiano la vita per noi, quindi non duplichiamo il loro lavoro”.

A dura prova sono i “Romeo e Giulietta” separati dal decreto di Conte e, anche se siamo diventati tutti esperti sulla traiettoria delle goccioline da starnuto e sull’emivita della contaminazione superficiale, si sa che per chi si ama o ha una forte attrazione per qualcuno è difficile non vedersi… sfiorarsi… baciarsi.

L’Amore ai tempi del Co…vid-19″, TvBoy, Milano 2020

Alcuni si danno appuntamento al supermercato o al panificio, ma mantenere la distanza di un metro è facile da dimenticare e gli impavidi sfidano il Governo sgattaiolando di nascosto dalla persona con cui si ha una relazione sentimentale o sessuale, perché, diciamo la verità, tutte le chat, videochiamate, sms e telefonate, non possono mai dare quei brividi di piacere che danno le parole sussurrate all’orecchio, gli scambi di sguardi ravvicinati, le carezze, gli abbracci e soprattutto i baci, tutte cose che inondano il nostro cervello di adrenalina e endorfine a “go go” e ci fanno sentire bene, carichi, felici e sopratutto vivi.

Il romantico disagio psicotico sociale, con tanto di maschere e disinfettante è stato di ispirazione per lo street artist TvBoy che ha a rivisitato, su un muro di Milano, in formato stencil adesivo, il celebre “The Kiss” di Francesco Hayez. “L’Amore ai tempi del Co…vid-19”, infatti, è stato presentato dallo stesso artista siciliano su Instagram, senza però svelare la posizione esatta.

Però diciamo che, a parte il pensiero di aver sprecato soldi in ceretta, estetista, contraccettivi, il momento può essere sfruttato esplorando i reciproci sentimenti e il periodo di attesa, di certo, aumenterà sicuramente il desiderio sessuale, al di fuori dei palliativi sexting, hot call e cyber love.

In ogni caso è importante essere presenti nella vita dell’altro anche se in modi diversi dal solito.

E i Single?

Forse sono quelli più facilitati, si sa che ormai le relazioni online diventano rapidamente più importanti e veloci dell’offline e ci sono tantissime “app” a cui si può accedere e cercare il ragazzo o la ragazza giusta guardando tra foto e profili e intraprendendo delle conversazioni in chat comodamente dal proprio divano igienizzato, magari sorseggiando un bicchiere di vino o un gin tonic, ponendosi domande e consentendo a entrambe le parti di connettersi a causa di somiglianze nella vita reciproca e non basandosi sull’aspetto fisico o sulla lussuria. Poi, se finiscono gli argomenti, si può sempre parlare del coronavirus che ormai è un super trend.

Certo per chi cerca solo del sesso occasionale, Tinder ha persino avvertito gli utenti di “mantenere la distanza sociale”.

In ogni caso, si può usare questo momento di auto-isolamento per innamorarsi di se stessi, esplorare la propria mente e il proprio corpo e, per i più incalliti, c’è sempre PornHub che, per l’emergenza del coronavirus, in Italia, offre il servizio premium gratis per tutto il mese di marzo perché “Forza Italia, we love you!”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Catania, truffa sui carburanti: 13 indagati e sequestro beni da 25 milioni CLICCA PER IL VIDEO

I sequestri sono stati eseguiti nelle province di Catania, Palermo, Enna, Catanzaro e Reggio Calabria. L’indagine, condotta dalle unità dei gruppi Tutela finanza pubblica del nucleo Pef della Guardia di finanza di Catania e Operativo regionale antifrode dell’Adm ha riguardato due distinti gruppi.

BarSicilia

Influenza, Covid e nuovi virus: a Bar Sicilia tutti i consigli dei professori Corrao e Vitale CLICCA PER IL VIDEO

Tra i professori inseriti nella World’s Top 2% Scientist, la graduatoria planetaria delle scienziate e degli scienziati con livello più elevato di produttività elaborata dalla Stanford University, ci sono anche Salvatore Corrao, Professore di Medicina Interna dell’Università di Palermo e Capo Dipartimento di Medicina Clinica dell’Arnas-Civico di Palermo e Francesco Vitale, Professore ordinario di Igiene…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.