Condividi
A Palazzo d'Orleans

Sicilia, Schifani convoca la giunta sui manager della sanità e il contratto dei regionali

sabato 15 Giugno 2024
regione siciliana palazzo d'orleans
Palazzo D'Orleans

Dovrebbe essere definita lunedì prossimo la nomina dei manager della sanità, il governo Schifani l’ha inserita all’ordine del giorno della giunta convocata per le 15.30, a Palazzo d’Orleans.

Previsti anche l’approvazione dello schema tipo di contratto dei manager e il mantenimento degli attuali incarichi di direttore amministrativo e di direttore sanitario nelle more della definizione del procedimento di nomina dei nuovi titolari.

In giunta, il governatore della Sicilia Renato Schifani porterà anche la relazione sulla performance della Regione nel 2023. Si tratta del documento attraverso il quale il governo illustra a cittadini e stakeholders, interni e esterni, i risultati conseguiti nel corso dell’anno di riferimento e costituisce il principale momento di verifica circa il raggiungimento degli obiettivi fissati.

All’ordine del giorno della riunione di governo anche il “riconoscimento delle cause di forza maggiore e delle circostanze eccezionali che, a partire dal primo luglio 2023 al maggio 2024, hanno interessato il territorio della Regione” e il documento di programmazione regionale dell’offerta formativa IeFP a.f. 2024/2025 ‘Sistema Duale’ a valere sul Pnrr per l’anno finanziario 2023.

In giunta saranno discussi tanti altri argomenti: il documento di programmazione attuativa Pr Fesr 2024/2027; l’ipotesi di contratto collettivo regionale per il personale del comparto non dirigenziale della Regione e degli enti regionali per triennio giuridico ed economico 2019/2021; il bando dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) per la concessione di contributi a iniziative promosse da enti territoriali e dalle organizzazioni della società civile con l’adesione del Dipartimento regionale degli affari extraregionali al partenariato; l’accordo per la regolamentazione dei rapporti di attuazione, gestione e controllo relativi all’Intervento di catalogazione di parchi e giardini storici, da finanziare nell’ambito del Pnrr; la ricostituzione del Comitato regionale per i servizi socio-assistenziali; la ricostituzione del Consiglio del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento; il conferimento dell’incarico di dirigente generale del Dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti. In agenda anche l’iter di approvazione del progetto esecutivo delle opere provvisionali di imbocco della galleria Montestretto in variante al progetto definitivo nell’ambito del lotto 4a tratta Caltanissetta Xirbi-Enna nuova del nuovo collegamento ferroviario Palermo-Catania; l’intervento di manutenzione straordinaria e di sistemazione dell’ex piazzale Anita Garibaldi, oggi Piazzetta Beato Giuseppe Puglisi a Palermo; nuovi servizi minimi di trasporto pubblico locale automobilistico in ambito extraurbano; la proposta di attribuzione della titolarità do beni all’Azienda sanitaria provinciale di Messina; il piano dei fabbrisogni rispetto alla strategia forestale nazionale; il sostegno alle pmi per la crescita sui mercati internazionali. nell’ambito della programmazione Pr Fesr 20021-2027; l’Horizon Europe-missione starfisch 2023, oltre al riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.