Condividi

Sicilia, seconda meta turistica italiana per offerta gastronomica

martedì 6 Febbraio 2018

L’ offerta gastronomica condiziona sempre più la scelta delle mete turistiche. La regione più desiderata dai turisti italiani è la Toscana, seguono Sicilia e Puglia. Fanalino di coda il Molise, preceduto da Valle d’Aosta e Friuli. È quanto emerge dal primo rapporto sul turismo enogastronomico italiano realizzato dall’Università degli studi di Bergamo e della World Food Travel Association.

Lo studio, che ha avuto il patrocinio di Touring Club, Ismea Qualivita, Federculture e la collaborazione di Seminario Veronelli e The Fork- TripAdvisor, in fondo fa emergere un dato che tutti percepiscono ma che nessuno ha mai studiato con metodi scientifici.

Non si deve dimenticare, però che dietro un’ offerta gastronomica diversificata, di qualità e di grande richiamo c’è un territorio particolarmente vocato alla produzione degli ingredienti di base, un’agricoltura capace di esprimere vere e proprie eccellenze e chef di grande maestria.

Sarà dunque il cibo e l’ offerta gastronomica a guidare sempre più la scelta delle mete turistiche. Tutto perfettamente in linea con la scelta del ministero del Turismo di indicare il 2018 come l’anno del cibo italiano nel mondo.

Quando è passato molto tempo da un viaggio, spesso non ricordiamo più i particolari del luogo, ma gli odori e i sapori delle pietanze che abbiamo consumato in quel luogo resteranno impressi indelebilmente nella nostra memoria olfattiva e gustativa. E saranno sempre associati alla meta in cui li abbiamo provati. Anche quando rilasciamo recensioni sui social turistici ci lasciamo guidare spesso dalla soddisfazione che proviamo a tavola. Ecco perché la gastronomia e le eccellenti produzioni siciliane possono contribuire a migliorare l’immagine turistica dell’Isola.

Anche se non si tratta di una vera e propria competizione, la Sicilia potrà presto superare la Toscana e arrivare sul podio delle regioni scelte dai turisti per l’offerta gastronomica. Ci si arriverà facilmente con le politiche di incoming adeguate e migliorando l’immagine complessiva dell’Isola e dei suoi abitanti.

https://siciliarurale.eu/

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.