Condividi
la campagna

Sla, addio suoni metallici. Aisla lancia “My voice” per donare una voce a chi l’ha persa

martedì 6 Dicembre 2022
Attualmente sono circa 6.000 i malati in Italia che soffrono di Sla, la Sclerosi laterale amiotrofica.
Tra le tante conseguenze della patologia degenerativa progressiva c’è anche la perdita della capacità di parlare con la propria voce, motivo di grande sofferenza, anche per i familiari.
La tecnologia è venuta incontro alle esigente di comunicazione e, oggi, l’Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) ha avviato la campagna “My Voice per dare la voce alle persone con Sla, permettendogli di dimenticare i registri vocali sintetizzati elettronicamente che emettevano “voci” metalliche e impersonali.
Donare la voce non è solo un gesto solidale ma anche un atto di fede – spiega il presidente di Aisla Fulvia Massimelli e il presidente di NeMO, Alberto Fontana – è credere nella possibilità che la ricerca e la scienza possano contribuire a migliorare oggi la qualità della vita e pensare domani ad una risposta di cura per la Sla“.
La sfida nasce con il progetto Voice for Purpose, che mette a disposizione delle persone con Sla le più avanzate tecnologie di sintesi vocale tramite la piattaforma dedicata, con una libreria di voci espressive fra le quali scegliere.
E, inoltre, quando la persona ha ancora la capacità di parlare con la propria voce, accedendo alla piattaforma, può avviare il percorso finalizzato a “salvarla”.
Testimonial d’eccezione del progetto sono Pino Insegno e Ron che hanno dato la loro voce, donazione che possono fare tutti accederanno al portale e incrementando, così, la libreria.
Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, scuole, riscaldamenti e pulizia: dai minisindaci le segnalazioni alla II circoscrizione CLICCA PER IL VIDEO

Fotografare lo stato di salute delle scuole elementari della II circoscrizione di Palermo attraverso lo sguardo attento degli stessi alunni. E, allo stesso tempo, avvicinare i più piccoli alla politica, spiegando come funziona la macchina amministrativa.

BarSicilia

Bar Sicilia, Pagana e le sfide del suo assessorato. “Chiarezza su CTS, parchi, balneari e Arpa. FdI? In atto confronto costruttivo” CLICCA PER IL VIDEO

Elena Pagana, assessore regionale al Territorio e all’Ambiente, è l’ospite della puntata numero 225 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, Pagana ha parlato della Cts, del futuro dei Parchi siciliani, di Arpa, balneari e, in quanto dirigente di Fratelli d’Italia, ha fatto il punto sullo stato di salute del partito guidato…

La Buona Salute

La Buona Salute 62° puntata: Tecnologia Sanitaria

La 62^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’evoluzione tecnologica in ambito sanitario. Enormi vantaggi e miglioramento della vita per un nutrito numero di pazienti siciliani

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.