Condividi

Strage a Licata: vietati i funerali pubblici delle vittime

martedì 1 Febbraio 2022

Non ci saranno funerali pubblici per le vittime della strage di contrada Safarello a Licata, ma, domani alle 11, la sola benedizione delle bare nel cimitero. Lo ha deciso il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica di Agrigento, presieduto dal prefetto Maria Rita Cocciufa.

Nelle campagne di Licata, il 26 gennaio scorso, per una lite per la suddivisione di proprietà di famiglia, Angelo Tardino, 48 anni, ha ucciso a colpi di pistola il fratello Diego, 44 anni, la cognata, Alessandra Ballacchino, 30 anni, e due figli della coppia, i suoi nipoti Alessia di 15 anni e Vincenzo di 11. L’uomo si è poi suicidato.

Dopo il dissequestro delle salme disposta dalla Procura di Agrigento si stava organizzando un funerale in piazza a Licata, ma il Comitato ha invece deciso, per evitare rischi e mantenere l’ordine pubblico, di vietare la celebrazione della messa in pubblico. Alla cerimonia potranno partecipare soltanto i parenti delle vittime, inseriti in un apposito elenco che è in fase di stesura da parte della Questura.

Abbiamo voluto evitare problemi di ordine pubblico ed eventuali rischi”, ha confermato il questore Rosa Maria Iraci.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.