Condividi

“Ti sgozziamo”: intimidazione al sindaco di Naro con fazzoletto inzuppato di sangue

sabato 30 Aprile 2022

Uno scritto con offese e minacce, ma anche un fazzoletto inzuppato di sangue. E’ l’intimidazione inviata al sindaco di Naro, Maria Grazia Brandara.

Un avvertimento che è arrivato, in una busta, all’ufficio Protocollo del Municipio del comune dell’Agrigentino. L’impiegato che l’ha aperta è stato colto da malore. Maria Grazia Brandara ha già formalizzato denuncia, a carico di ignoti, alla stazione dei carabinieri di Naro ed ha anche segnalato l’accaduto al consiglio comunale del paese.

Il sindaco di Naro, nel corso degli anni, diversi messaggi intimidatori: lettere, proiettili e anche la foto di una bara. Nel 2017 le venne assegnata – su decisione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica – la tutela di una pattuglia della polizia. Era allora commissario straordinario del Comune di Licata.

”Rischiati a toccare le nostre case e sei morta, ti sgozziamo via, fai una sola cosa contro di noi e ti scanniamo. Ti seguiamo e ti controlliamo a vista”. Questo era l’inizio del messaggio intimidatorio, che si chiudeva con la foto di una cassa da morto vuota, arrivato a Brandara, che era stata nominata dopo le dimissioni del sindaco antiabusivismo di Licata (Ag) Angelo Cambiano, sfiduciato dal consiglio comunale.

Anche quando era stata, in precedenza, sindaco di Naro, dopo molteplici e pesanti minacce ricevute, le era stata assegnata una vigilanza radiocollegata. Nel luglio del 2016, invece, le venne recapitata – mentre era commissario straordinario dell’Irsap – negli uffici dell’Asi di Agrigento, una busta con minacce ed offese e due proiettili di fucile.

Nel novembre del 2013 quando Maria Grazia Branda, presidente del consorzio per la legalità e lo sviluppo dell’Agrigentino, ricevette un’altra lettera intimidatoria. Nella missiva, allora, c’era scritto, “Ora basta! Siamo solo all’inizio”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, differenziata: il futuro di Rap tra porta a porta e raccolta di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Traghettare Palermo verso il futuro attraverso una nuova visione della raccolta differenziata dei rifiuti. È l’obiettivo di Rap, l’azienda partecipata del Comune, rappresentata dall’amministratore unico, l’ingegnere Girolamo Caruso

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.