Condividi

Ventenne positivo al Covid in giro per strada a Niscemi: denunciato

martedì 10 Novembre 2020

Altro positivo al Coronavirus trovato per strada a Niscemi, denunciato dalla Polizia di Stato per inosservanza dell’ordine dato per impedire la diffusione di una malattia infettiva.

Si tratta di un ventenne niscemese che, dopo la contestazione del reato da parte dei poliziotti, è stato posto nuovamente in isolamento domiciliare. Altro positivo al Coronavirus trovato domenica sera per strada dagli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Niscemi. Il ventenne niscemese, che ha l’obbligo di permanere presso la propria abitazione, poiché positivo al Coronavirus, è stato trovato dai poliziotti in un luogo di ritrovo di giovani. Il trasgressore è stato denunciato in stato di libertà alla Procura di Gela per inosservanza dell’ordine dato per impedire la diffusione di una malattia infettiva.

Benché asintomatico, nei giorni scorsi, era risultato positivo al virus e messo in quarantena dall’Azienda sanitaria provinciale, presso il proprio domicilio, isolato anche dai suoi familiari, secondo quanto previsto dai protocolli sanitari. La pena prevista dall’art.260 del R.D. 27 luglio 1934, n.1265, per chiunque non osserva un ordine legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva dell’uomo, è l’arresto fino a sei mesi e un’ammenda.

Il giovane, dopo la contestazione del reato da parte dei poliziotti, è stato posto nuovamente in isolamento domiciliare

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.