Condividi

Violenza sessuale: lascia il carcere dopo due mesi il neuropsichiatra Marcello Grasso

giovedì 17 Giugno 2021

Il neuropsichiatra Marcello Grasso, in carcere da fine marzo con l’accusa di violenza sessuale su tre pazienti, ha ottenuto gli arresti domiciliari. Il provvedimento del gip di Palermo, Clelia Maltese, risale ad alcuni giorni fa ma si e’ appreso soltanto oggi.

Grasso, fratello dell’ex presidente del Senato ed ex magistrato Pietro, secondo il giudice non puo’ piu’ inquinare le prove, dopo che e’ stato celebrato l’incidente probatorio con la audizione delle presunte vittime degli abusi sessuali. Secondo la procura gli episodi si sarebbero verificati nello studio del professionista, che utilizzava come terapia per le pazienti il ballo e in particolare il burlesque, con tanto di costumi.

La ricostruzione della squadra mobile di Palermo ha inquadrato le violenze nel corso di questi balli terapeutici. Il medico, difeso dagli avvocati Vincenzo Lo Re e Fabrizio Biondo, ha sempre respinto le accuse. Ora per lui si prospetta la chiusura dell’indagine.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.