Condividi

700 milioni di dispositivi Android sorvegliati da software cinesi

giovedì 17 Novembre 2016

E’ uno tra i più grandi scandali in assoluto nella telefonia mobile quello che coinvolge gli smartphone cinesi a basso costo e il furto di dati sensibili.

androidLa notizia è stata data ieri dal New York Times ed è ancora in attesa di riscontri più dettagliati: Kryptowire, società di sicurezza dedicata al mondo dei telefoni, ha infatti scoperto una backdoor nascosta, invisibile agli utenti, che manda periodicamente dati sensibili degli utenti a dei server in Cina. Ad aver sviluppato tale software è la Shanghai Adups Technology Company e si stima che sia installato su circa settecento milioni di dispositivi Android, oltre che su auto e dispositivi di infotainment, per lo più di origine cinese.

Tale software, ogni settantadue ore, trasmette l’elenco completo dei messaggi di testo, la lista dei contatti, il registro delle chiamate, le informazioni sul luogo dove gli utenti si trovano e altri dati a un server cinese, non è chiaro se per puri scopi pubblicitari (anche se tale comportamento non eviterebbe certo alla società una multa ben salata) o peggio. L’azienda ha però comunicato di aver sviluppato tale software per una società ben precisa, di cui non ha rivelato il nome, che ne ha fatto espressamente richiesta.

Le indagini sul furto di dati, continuano.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.