Condividi
l'annuncio

Agoaspirato: l’ambulatorio apre le porte all’Asp di Enna

martedì 8 Novembre 2022

L’Ospedale “Umberto I” di Enna, ha attivato dal 1 ottobre l’ambulatorio di Agoaspirato Ecoguidato del Nodulo Tiroideo.

L’agoaspirato – sottolineano il Dott. Gaspare Stabile, Specialista in Endocrinologia e Malattie del Ricambio, Dirigente Medico presso UOC Medicina Interna di Enna diretta dal Dott. Mauro Sapienza, che ha promosso l’iniziativa – è una procedura diagnostica mini-invasiva, utilizzata per confermare o escludere la natura maligna di un nodulo. L’accertamento si esegue in ambulatorio e prevede il prelievo di un piccolo quantitativo di cellule dal nodulo sospetto.”

Il materiale aspirato viene strisciato su appositi vetrini che vengono successivamente osservati al microscopio: l’esame citologico rivela il tipo del tumore e può essere integrato da ulteriori test per definire ulteriormente le caratteristiche della malattia. Per raggiungere il nodulo si usa un ago molto sottile che viene inserito nella parte anteriore del collo sotto la guida dell’ecografia, che permette di visualizzare l’area attraversata dall’ago e il nodulo. In questo modo si migliora nettamente l’efficacia dell’esame, riducendo la probabilità di danneggiare le altre parti del collo (vene, arterie, nervi).”

Tale attività – spiegano i medici – completa il percorso di diagnosi e cura delle malattie tiroidee già avviato anni fa presso ambulatorio di Endocrinologia, in grado di offrire oggi al paziente un iter assistenziale strutturato che si avvale anche dell’attività di altre UU.OO., quali la Medicina Nucleare, l’Anatomia Patologica e la Chirurgia. L’avvio di tale attività altamente specialistica nasce dall’esigenza definita dal Direttore Generale della ASP di Enna Dott. Francesco Iudica e dai Direttori Sanitario Aziendale Dott. Emanuele Cassarà ed Amministrativo Dott.ssa Sabrina Cillia, di implementare l’offerta assistenziale per la diagnosi precoce delle neoplasie tiroidee, considerata la notevole incidenza della patologia nodulare nella popolazione generale, specie nelle zone endemiche iodio-carenti.”

È stata espressa pertanto soddisfazione anche per la possibilità offerta alla popolazione di usufruire di una procedura indispensabile per la diagnosi presso il nostro Ospedale di Enna, evitando così i disagi dello spostamento verso altre ASP limitrofe.”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Relazione Antimafia regionale all’Ars, Cracolici: “L’obiettivo è far sentire il fiato sul collo a Cosa Nostra” CLICCA PER IL VIDEO

Il presidente della commissione Antimafia siciliana, Antonello Cracolici, ha presentato all’Ars la relazione sull’attività della commissione a un anno dal suo insediamento

BarSicilia

Bar Sicilia, Razza pronto a correre per un seggio a Strasburgo: “L’Europa entra sempre più nella vita dei siciliani” CLICCA PER IL VIDEO

Prima di affrontare la campagna elettorale che separa i siciliani dal voto del prossimo 8 e 9 giugno, Razza fissa la sua marcia d’avvicinamento all’obiettivo delineando concetti e misurando il feedback con i propri elettori

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.