Condividi

Anomalia compie 4 anni, due giorni di festa al Centro di Borgovecchio

giovedì 15 Dicembre 2016
Il Centro Sociale Anomalia compie 4 anni, i festeggiamenti cominceranno domani e continueranno sabato e vedranno l’alternarsi di spettacoli, dibattiti, assemblee e musica.  “Sono passati 4 anni da quando siamo entrati per la prima volta nello spazio che oggi è il Centro Sociale Anomalia, uno spazio come tanti, troppi nella nostra città, dimenticati e lasciati all’abbandono. Da allora sono migliaia le persone che lo hanno attraversato, lasciando ognuna un piccolo o grande contributo al nostro progetto“.
La storia riguarda i giovani, ma anche un quartiere, quello di Borgo Vecchio che nel Centro si è sentito immediatamente integrato in uno spazio comune di socialità sviluppando il senso comunitario e di appartenenza ad un territorio.
Autorganizzazione e dare voce a chi è abituato a non averla: questi sono i fondamentali principi dell’Anomalia, costruita su uno spirito comunitario e di condivisione, distante da ogni speculazione utilitaristica e “anteponendo i bisogni collettivi“.
I ragazzi dell’Anomalia si sono cimentati in un progetto molto ambizioso; vale a dire la costruzione di un ambulatorio medico gratuito autogestito ed aperto al quartiere di Borgo Vecchio. Questo fungerà anche da laboratorio di partecipazione politica e comunitaria seguendo la logica secondo cui la sanità rappresenti un bene comune e debba essere fruibile per tutti gratuitamente.
Intendiamo muoverci non in concorrenza ma in parallelo con il sistema sanitario nazionale fornendo prestazioni specialistiche e di educazione sanitaria a tutte le persone che non possono accedere al sistema pubblico per ragioni economiche o altro. Crediamo che quello alla salute sia un diritto fondamentale e che, a partire dall’accesso diretto alle cure, l’ambulatorio potrà aiutarci a creare una nuova coscienza dei diritti da difendere contro chi li vuole invece smantellare. La strada è la nostra scuola, il centro sociale è il doposcuola”
Proprio con la festa del doposcuola del quartiere si aprirà domani alle 15,30 la due giorni di augurio che l’Anomalia si regala rendendo partecipe i cittadini e la realtà del Borgo in occasione del suo quarto anno di vita. Contro ogni prevaricazione e favore dell’integrazione.
Scuola e sport. Allestita presso il Centro sociale una palestra/sala attrezzi fruibile ai giovani e meno giovani abitanti del Borgo Vecchio; una palestra comune in uno spazio comune, alla portata di tutti. Bisogni e necessità senza barriere sociali, razziali o economiche.
VENERDì 16 DICEMBRE 
ore 15:30
FESTA DEL DOPOSCUOLA DI QUARTIERE
ore 15:30 spettacolo per bambini
“Il pescatore e la sirena” di e con Dario Frasca
ore16:30 tombolata dei bambini
con tanti premi in giocattoli e dolcini
ore 21:00
ARROSTUTA DI QUARTIERE
a seguire KARAOKE
 

SABATO 17 DICEMBRE
ore 16:00
ASSEMBLEA DELL’AMBULATORIO POPOLARE
ore 21:00
SERATA HIP HOP
RED MASTER BATTLE
 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, i beni culturali fonte di reddito per l’Isola. Malfitana: “Sviluppare opportunità di lavoro per i nostri giovani” CLICCA PER IL VIDEO

E’ importante creare una sana sinergia tra il pubblico e il privato per mettere a frutto tutte le potenzialità dei nostri beni culturali

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.