Condividi

Attacco alla Cgil, Ursino: “Ho cercato di fermare l’assalto usando il megafono”

mercoledì 20 Ottobre 2021
Massimo Ursino
Massimo Ursino

Ha risposto alle domande del gip e si è difeso Massimo Ursino, il leader palermitano di Forza Nuova arrestato per l’assalto alla sede della Cgil lo scorso 9 ottobre a Roma.

Interrogato dal giudice del tribunale di Palermo con una rogatoria e difeso dall’avvocato Enrico Sanseverino, Ursino ha negato di avere commesso qualsiasi atto di violenza o devastazione. Ha detto al giudice di aver preso parte alla manifestazione ma di non aver fatto irruzione nella sede del sindacato scardinando il portone di ingresso per consentire l’accesso di coloro che hanno distrutto i locali. “Conosco sia Roberto Fiore, sia Giuliano Castellino, sia Luigi Aronica, scendiamo in piazza come semplici manifestanti“, ha affermato Ursino, difeso dall’avvocato Enrico Sanseverino. Ricordando la manifestazione di sabato 9 ottobre, Franceschi ha spiegato che aveva “il megafono in mano per invitare i manifestanti a non entrare alla Cgil”: ”Ho usato il megafono per cercare di bloccare l’assalto al sindacato” ha detto al gip.

Non ci sono fotogrammi da cui emerge il contrario“, dice l’avvocato Sanseverino. Il leader palermitano di Forza Nuova ha ammesso solo la sua presenza all’interno della Cgil con un megafono – le immagini sono inequivocabili – ma spiega di aver tentato di placare gli animi e di convincere i violenti ad andare via. I pm di Roma sono invece convinti del contrario. Ursino avrebbe collaborato “alle iniziative del movimento, offrendo la sua presenza lungo il corteo e indirizzandone la marcia e fornendo il proprio contributo all’irruzione del pomeriggio del 9 ottobre“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.