Condividi

Autostrada Ragusa – Catania, altra battuta d’arresto per il progetto esecutivo

venerdì 30 Marzo 2018

L’iter che dovrebbe portare all’approvazione del progetto esecutivo, prodromico ai tanto auspicati lavori per la Ragusa – Catania, ha subito un nuovo stop. La Ragioneria generale dello Stato, infatti, ha chiesto di inviare il carteggio al Consiglio superiore dei Lavori pubblici per la valutazione del piano finanziario.

È una doccia fredda dal momento che si aspettava, invece, il via libera del Cipe per la nuova autostrada. La battuta d’arresto si registra nonostante le rassicurazioni del premier Paolo Gentiloni e del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, ai sindaci dei comuni di Ragusa e Siracusa e ai rappresentanti del comitato ristretto che segue da sempre l’iter,

La notizia è stata confermata oggi dal quotidiano “La Sicilia” di Catania con un’intervista all’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone. “Dall’esame del progetto – spiega – emerge che non si può sostenere sotto il profilo finanziario. Problema che va a saldarsi a quelli che sarebbero i costi di percorrenza della nuova strada, secondo un piano economico che alla Regione non era stata sottoposto precedentemente”.

Secondo questo piano finanziario, per percorrere i 68 chilometri della nuova superstrada, l’utente dovrebbe pagare di pedaggio quasi 18 euro. Una cifra che l’assessore Falcone non vuole prendere neanche in considerazione. Da qui la sua proposta di rilevare il progetto come Regione e insieme all’Anas realizzare l’autostrada. “Vedremo – dice Falcone – se l’impresa, la Sacr, società autostradale che, però, qui non dovrebbe fare esattamente un’autostrada, è disposta a trattare e rifaremo presto il punto con il ministero delle Finanze, con quello dei Trasporti, con l’Anas e con i sindaci del territorio”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Il prefetto di Agrigento e Arpa: “Collaboriamo per garantire l’ordine delle discariche in Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Una riunione operativa con lo scopo di chiarire quali sono gli eventuali interventi da suggerire alla Regione per agevolare la rimozione dei pericoli per l’ambiente

BarSicilia

Bar Sicilia a Torre del Faro (ME): “Ecco il Ponte che verrà” CLICCA PER IL VIDEO

Maurizio Scaglione e Giuseppe Bianca con Bar Sicilia sono a Torre del Faro dove, insieme al presidente dell’ordine degli architetti Giuseppe Falzea e un altro tecnico messinese, l’ingegnere Peppe Palamara, illustrano tutto quello che verrà per quanto riguarda la parte tecnica e le premesse logistiche sui luoghi nella vicenda che riguarda il ponte sullo Stretto…

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.