Condividi

Bimbo morto a Sharm el Sheikh: genitori oggi a Palermo

venerdì 8 Luglio 2022

I genitori di Andrea Mirabile, il bambino di 6 anni deceduto a Sharm el Sheikh forse per un’intossicazione alimentare, rientreranno domani a Palermo con un volo sanitario. E’ quanto si apprende dall’Ansa che cita fonti della Farnesina. La salma del piccolo, invece, arriverà sabato.

Era stata proprio la madre di Andrea a rivolgere un appello alle istituzioni affinché fosse organizzato un volo di Stato per poter tornare a casa. In serata, Il Ministero degli Esteri avrebbe superato gli ostacoli burocratici determinati dalle leggi sanitarie egiziane, organizzando un volo-ambulanza per riportare in Italia marito e moglie. Mirabile, che ha ancora la saturazione bassa e problemi cardiaci, non è in condizione di viaggiare su un aereo di linea.

Resta ancora da capire perché sia morto il piccolo Andrea. La famiglia, che sostiene di aver sempre mangiato nel resort in cui alloggiava, il Sultan Garden, una struttura a 5 stelle con ottime recensioni, ha cominciato a star male venerdì scorso. La coppia è andata alla guardia medica poco distante dall’albergo che ha diagnosticato a tutti una intossicazione alimentare e ha prescritto dei farmaci. Le condizioni di Andrea e del padre, però, sono peggiorate, tanto che sabato la famiglia è corsa in ambulanza all’ospedale internazionale. Andrea è morto nonostante lunghi tentativi di rianimazione mentre il padre è stato ricoverato in Rianimazione.

Sul decesso ha aperto una indagine la magistratura egiziana. Sempre secondo quanto appreso dall’Ansa, nessun altro ospite della struttura sarebbe stato male nei giorni scorsi.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Palermo Roberto Lagalla. “In questo momento la madre incinta è in buone condizioni ed è in ospedale col marito, il quale è in condizioni ancora gravi, ma stabili. Resterò in contatto con la Farnesina – ha aggiunto il primo cittadino – per ricevere tutti gli aggiornamenti sulle condizioni dei nostri due concittadini e sul loro ritorno a Palermo”

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Palermo, parla il Prefetto Cucinotta: “Tuteleremo fondi Pnrr da infiltrazioni mafiose. E’ un problema nostro” CLICCA PER IL VIDEO

Il Prefetto di Palermo Maria Teresa Cucinotta intervistata a margine dell’iniziativa “Giornata della Trasparenza”, organizzata dall’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, ha fatto il punto sugli strumenti a disposizione della Giustizia per evitare il rischio di infiltrazioni mafiose sui fondi Pnrr e sulle grandi opere pubbliche

BarSicilia

A Bar Sicilia l’assessore regionale Scarpinato: “Ecco il nostro Turismo 4.0” CLICCA PER IL VIDEO

E’ Francesco Scarpinato, l’ospite della puntata numero 217 di Bar Sicilia. L’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo ha parlato del futuro della Sicilia e dei progetti legati al settore che è considerato il volano dell’economia dell’Isola. A intervistarlo, come sempre, il direttore Marianna Grillo e l’editore Maurizio Scaglione. Scarpinato raccoglie un’eredità importante lasciata dall’ex…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.