Condividi

Borgo dei Borghi, polemica infinita: il Codacons denuncia Daverio

lunedì 18 Novembre 2019
Daverio, iene

Un esposto-denuncia per diffamazione aggravata e odio etnico e razziale (ex legge Mancino) nei confronti di cinque milioni di siciliani.

A depositarlo alla Procura di Milano è il Codacons, dopo le ultime esternazioni di Philippe Daverio che, durante la trasmissione ‘Book city Milano‘, “ha continuato ad insultare i siciliani“.

Ritornando sulla polemica scatenata dalla sua votazione nella trasmissione Borgo dei borghi, spiega il Codacons, Daverio avrebbe detto: “I siciliani hanno un problema di super ego. Non posso risolverlo io, ma ci vorrebbero migliaia di psichiatri“.

Il critico d’arte, nelle scorse settimane, era stato protagonista di una dura polemica, arrivata addirittura in Parlamento, dopo la sua votazione nella trasmissione che ha incoronato Bobbio (Piacenza).

A contendersi il titolo, infatti, c’era anche la cittadina siciliana di Palazzolo Acreide, che aveva ricevuto maggiori preferenze ma era stata bocciata dalla giuria di qualità presieduta da Daverio, che poi si è scoperto essere cittadino onorario del comune piacentino.

Philippe Daverio aveva già rilasciato pesanti dichiarazioni contro i siciliani in una intervista a Le Iene, dichiarando: “Non amo la Sicilia, io ho paura dei siciliani, l’intimidazione è nelle loro tradizioni, sono convinti di essere il centro del mondo (è una patologia locale), sono terroni e rosicano“, ma poi si era scusato per le espressioni utilizzate.

Daverio è recidivo, non può continuare a insultare impunemente 5 milioni di siciliani – conclude il Codacons -. Chiederemo un risarcimento di un milione di euro da devolvere per finalità sociali“.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.