Condividi

Caltagirone: bimba di otto mesi salvata da una rara sindrome post-Covid

sabato 8 Maggio 2021
Immagine di repertorio

“Ai nostri eroi, medici ed infermieri, va la nostra immensa gratitudine. Nulla può eguagliare le cure, le attenzioni ed il conforto ricevuto. Non dimenticheremo mai ciò che avete fatto”. Sono alcune frasi che i genitori di una bimba di otto mesi salvata da una rara sindrome post-Covid hanno voluto donare al reparto di Pediatria dell’ospedale ‘Gravina’ di Caltagirone.

La bimba adesso è a casa, sta bene ed è coccolata dai familiari. Quando arriva in ospedale le sue condizioni sono molto gravi. Le attenzioni dei sanitari si concentrano su diverse ipotesi e la diagnosi è subito chiara: si tratta della Sindrome infiammatoria multisistemica, una malattia che interessa diversi organi ed apparati e che si verifica raramente nei bambini dopo circa 4/6 settimane dall’infezione da Covid.

In famiglia nessuno aveva sospettato di nulla. La bambina nelle settimane precedenti non aveva accusato alcun sintomo.

“La diagnosi precoce e la terapia tempestiva – spiega il direttore dell’UOC di Pediatria Roberto Giugno – hanno consentito una rapida e completa guarigione. La maggior parte di questi casi ha, invece, bisogno di cure presso le terapie intensive. Vogliamo anche noi ringraziare i genitori della nostra piccolina. Il loro gesto ci ha commosso e ci invita a fare sempre di più e sempre meglio”.

Apprezzamento per il buon lavoro svolto dall’equipe della Pediatria dell’ospedale e dal suo primario è stato espresso dalla direzione aziendale: “Il reparto – afferma una nota – si conferma un punto di riferimento di altissimo livello”.

Attualmente in Italia sono un centinaio i casi descritti di Sindrome infiammatoria multisistemica, soprattutto nel Nord Italia e in particolare nelle zone maggiormente colpite dalla pandemia da Covid. In Sicilia sono noti meno di 10 casi. La bambina che è stata ricoverata nell’ospedale di Caltagirone sarebbe la più piccola paziente curata da questa Sindrome nell’Isola.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, estate tutta da vivere a Giardini Naxos: turismo, eventi, cultura, arte CLICCA PER IL VIDEO

Con gli assessori comunali di Giardini Naxos Fulvia Toscano e Ferdinando Croce scopriamo sorprese ed eventi di un’estate da boom di turisti

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.