Condividi

Caos cantieri a Palermo: Procura apre inchiesta per i ritardi

mercoledì 9 Maggio 2018
Galleria Notarbartolo tbm passante 17.10.2017 A

No a nuove incompiute, il passante ferroviario di Palermo va completato, non si può lasciare un’importante opera pubblica come questa a metà e una città sventrata”. Lo dicono i deputati regionali del M5S Giampiero Trizzino e Roberta Schillaci, che hanno chiesto la convocazione di un’audizione in Commissione Ambiente dell’Ars sul rischio concreto che la mancata realizzazione del passante ferroviario, ossia il collegamento tra la città di Palermo e lo scalo aeroportuale di Punta Raisi, possa trasformarsi “nell’ennesima incompiuta Made in Italy”.

All’incontro, che, per il M5S va calendarizzato a stretto giro, sono stati convocati il prefetto di Palermo Antonella De Miro, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, i rappresentanti dell’ateneo palermitano, Rete ferrovie italiane e Sis, la società che si occupa della realizzazione dei lavori.

mappa-passante-e-anello-fs_verticaleIntanto la Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta, al momento a carico di ignoti, sul caos cantieri a Palermo. I ritardi coinvolgono un po’ tutte le grandi opere: non solo il passante (la Sis chiede il recesso del contratto), ma anche l’Anello Ferroviario (Tecnis), il collettore fognario “Sistema Cala” (Tecnis-Sikelia). È stato perfino convocato l’assessore comunale alle Infrastrutture Emilio Arcuri, che avrebbe riferito ai magistrati dei pesanti disagi subiti dal Comune.

Al momento non ci sono indagati, ma iniziano a tremare sia le ditte, sia le ferrovie. Il Passante e l’Anello infatti sono opere di Rfi, mentre il Comune è il soggetto beneficiario. Motivo per cui il sindaco Orlando ha più volte detto di avere “le mani legate”. Fino a ieri, durante la presentazione delle nuove linee di tram, ha attaccato RFI, dicendo: “Hanno voluto fare Passante e Anello? Che le portino a compimento. Noi volevamo il tram e lo abbiamo finito nei tempi”.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Cateno De Luca si racconta a Donna Sarina: “Sono andato nell’aldilà e sono tornato” CLICCA PER IL VIDEO

Ospite della prima puntata del format web de ilsicilia.it “Donna Sarina” è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e leader dell’opposizione

BarSicilia

A Bar Sicilia, Nuccia Albano: “Al fianco dei deboli. Rdc? Siciliani chiedono lavoro”

E’ Nuccia Albano, assessore regionale alla Famiglia, Politiche Sociale e Lavoro, l’ospite della puntata numero 224 di Bar Sicilia. Intervistata da Maurizio Scaglione e Marianna Grillo, l’esponente della Dc ha fatto il punto sulle iniziative del Governo a sostegno dei disabili, delle vittime di violenza ma anche sugli interventi a sostegno dell’occupazione

La Buona Salute

La Buona Salute 61° puntata: Cancer Center

La 61^ puntata de La Buona Salute è dedicata al Cancer Center presso l’ARNAS Garibaldi di Catania, con nuovi spazi e tecnologia all’avanguardia per migliorare le prestazioni per i pazienti oncologici

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.