Condividi
Le indagini

Catania, appena uscito dal carcere minaccia l’ex compagna e i genitori: arrestato

giovedì 27 Giugno 2024

Tornato in libertà, dopo avere trascorso un periodo di detenzione per reati commessi nei confronti dei genitori, avrebbe ripreso a minacciare di dare a fuoco alla casa del padre e della madre per farsi dare dei soldi e anche l’ex convivente dalla quale aveva avuto una figlia, che è ancora piccola.

E’ l’accusa contestata dalla Procura di Catania a un pregiudicato di 27 anni che è stato arrestato da Carabinieri della Stazione di Librino maltrattamenti in famiglia, atti persecutori ed estorsione. Nei suoi confronti militari dell’Arma hanno eseguito la misura cautelare della custodia cautelare in carcere. L’ex compagna ha denunciato di avere subito percosse e maltrattamenti anche in gravidanza e che l’uomo, che sarebbe un assuntore di droghe, dopo la scarcerazione le avrebbe rivolto questa minaccia: “mi prendo un coltello nelle mani e te lo conficco in gola, mi stai facendo scaldare“.

Nel frattempo, la madre dell’indagato, stanca dei comportamenti del figlio, lo ha denunciato, raccontando ai Carabinieri che, a marzo, tornato in libertà, aveva preteso di tornare a vivere con i genitori, riprendendo, al contempo, a minacciarli, a gridare e a chiedere continuamente soldi. Il 27enne, per rappresaglia, aveva minacciato di dar fuoco alla casa e, passando ai fatti, avrebbe anche appiccato il fuoco ad un pantalone, costringendo così i genitori a consegnargli una somma di denaro per evitare che compiesse altri gesti simili, mettendo a repentaglio la loro vita. L’uomo è stato arrestato e condotto in carcere.

 

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Decreto “svuota-carceri”, Pino Apprendi: “L’urlo dei detenuti, che la pena sia umana” CLICCA PER IL VIDEO

Con Pino Apprendi, garante dei detenuti del Comune di Palermo abbiamo analizzato e valutato in base all’esperienza delle carceri palermitane il Dl 92/2024, approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 luglio 2024 in risposta all’emergenza carceraria.

BarSicilia

Bar Sicilia, Lagalla: “La ‘Santuzza’ offre a Palermo la motivazione per dare di più” CLICCA PER IL VIDEO

Il primo cittadino di Palermo ricorda l’importanza del 400° festino e al di là della valenza storica, coglie ancora una volta di più l’occasione e l’opportunità per motivare i palermitani ad essere persone e cittadini migliori.

La Buona Salute

La Buona Salute 63° puntata: Ortopedia oncologica

La 63^ puntata de La Buona Salute è dedicata all’oncologia ortopedica. Abbiamo visitato l’Ospedale Giglio di Cefalù, oggi punto di riferimento nazionale

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.