Condividi

Catania, liti condominiali: benzina e bombole del gas aperte per vendetta. Un arresto per tentato omicidio

lunedì 8 Gennaio 2018

Avrebbe sparso del liquido infiammabile per terra nel proprio appartamento e aperto tre bombole di gas probabilmente con l’intento di far esplodere
l’immobile per dei contrasti con due donne che abitano nello stesso stabile. Questa l’accusa contestata dalla polizia di Catania a Antonino Salvatore Lo Presti, di 60 anni, che è stato arrestato da personale della squadra volante per tentato omicidio plurimo e tentato incendio. L’uomo è stato bloccato mentre aveva in mano dei petardi e un accendino all’esterno del palazzo, che si trova nella zona del Castello Ursino.
A chiedere aiuto, con una telefonata al 112, erano state le due donne. Al loro arrivo sul posto gli agenti hanno subito individuato e immobilizzato l’uomo.

Nello stabile è stata interrotta l’erogazione dell’energia elettrica e sono intervenuti i vigili del fuoco, facendo intanto sgomberare l’edificio e le abitazioni attigue e messo in sicurezza l’intera area. Entrati all’interno dello stabile, avuto accesso all’appartamento dell’arrestato, gli agenti si sono accorti della presenza di liquido infiammabile sparso sul pavimento e di tre bombole con gli erogatori del gas del tutto aperti.
Pertanto, con non poche difficoltà dovute all’aria irrespirabile, gli agenti hanno bonificato gli ambienti e fatto disperdere la concentrazione di gas nell’edificio, in attesa dell’arrivo dei pompieri.

L’uomo, in Questura, ha motivato il gesto con vecchi rancori e dissidi di natura condominiale, nutriti nei confronti di due donne residenti nel medesimo stabile”. Dopo la dichiarazione Lo Presti è stato arrestato.

Questo articolo fa parte delle categorie:
Condividi
ilSiciliaNews24

Ragusa, pista di atletica da 1,5 miliardi di lire nel degrado: mai utilizzata CLICCA PER IL VIDEO

L’ennesima cattedrale nel deserto. Ce l’avete segnalata voi, attraverso il numero WhatsApp 378.083 5993. È la pista di atletica di contrada da Montecalvo, a Vittoria, in provincia di Ragusa.

BarSicilia

Bar Sicilia, intervista esclusiva al Presidente dell’Ars Galvagno: “Cinque anni per cambiare la Sicilia” CLICCA PER IL VIDEO

Il protagonista della puntata speciale numero 216 di Bar Sicilia è Gaetano Galvagno. Il neo presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana ci ha accolti a Palazzo dei Normanni e, intervistato dal direttore Marianna Grillo e dall’editore Maurizio Scaglione, ha molto parlato di politica, di obiettivi e impegni comuni per il futuro della Sicilia. Galvagno ha risposto anche…

La Buona Salute

La Buona Salute 60° puntata: Re.O.S. – Rete Oncologica Siciliana

La 60^ puntata de La Buona Salute è dedicata al progetto REOS, la rete oncologica siciliana, una realtà ormai concreta e una eccellenza siciliana per le patologie tumorali

Oltre il Castello

Castelli di Sicilia: 19 ‘mini guide’ per la sfida del turismo di prossimità CLICCA PER IL VIDEO

Vi abbiamo accompagnato tra le stanze di 19 splendidi Castelli di Sicilia alla scoperta delle bellezze dei territori siciliani. Un viaggio indimenticabile attraverso la storia, la cultura, l’enogastronomia e l’economia locale, raccontata dai protagonisti di queste realtà straordinarie.